«Piacere, vivo nel Bronx di Fiumarella»

“Buongiorno, si ricorda di me? Io vivo nel Bronx di Milazzo”. Mentre parlavo con un funzionario dell’Iacp, nella sede di Messina, la signora si avvicina per salutarmi. Ci siamo visti qualche giorno prima...

Castello, autorevole no al nuovo teatro del castello

Continua a suscitare notevoli perplessità il comportamento ostinato dell’Amministrazione Comunale di Milazzo, che persiste nel voler impiantare un nuovo teatro all’aperto entro le antichissime mura del...

Adriana Amato: «Ballo alle Falde del Kilimangiaro»

A due anni ha fatto la sua prima “spaccata”, a 8 si è iscritta a scuola di danza. È cominciata così la carriera di Adriana Amato, 26 anni, che da Milazzo si è trasferita prima in Francia e poi a Roma,...
article placeholder

Se le poltroncine intralciano il traffico

Da settimane mi chiedevo che fine avessero fatto le sedie in ghisa che componevano i salottini in via Medici. La risposta mi è giunta dal comando della polizia municipale: non verranno rimontate nella loro...
article placeholder

La crisi? Te la spiegano in panineria

Entrare in una panineria e ascoltare una disamina dettagliata sulla crisi economica di Milazzo non è cosa da tutti i giorni. Ma da Angelo, che gestisce un’apprezzata attività in Marina Garibaldi, accade...
article placeholder

Settembre 2013

MARTEDI' 3 SETTEMBRE Al Castello, alle ore 19.30, nei locali dell’ex convento delle Benedettine, su iniziativa dell’associazione “In Europa” presieduta dalla prof. Elena Caragliano, l’incontro con...
article placeholder

Piu’ creativita’. A costozero

Prima erano i soldi, ora ci sono pure i dirigenti e funzionari. Non c’è amministratore del comune di Milazzo che in modo più o meno diretto non si lamenti dei propri uffici. Non c’è pratica, anche la...

Antonio Marullo Cumbo

Discendente di un’aristocratica famiglia milazzese, impiantò nel 1867 il primo opificio a vapore cittadino, il mulino Perseverante, sorto nell’odierna via XX Luglio tra le vicine banchine portuali ed il...

Stefano Zirilli

Consigliere comunale e provinciale, Stefano Zirilli (1812-1884) fu valente enologo e cultore di memorie patrie. La sua attività politica fu rivolta in primo luogo a tutelare e promuovere l'economia locale:...