Per i parcheggi a pagamento arrivano gli abbonamenti. L’amministrazione comunale ha  disciplinato l’utilizzo degli stalli blu, prevedendo delle agevolazioni sia per chi sceglierà di sottoscrivere un abbonamento mensile, sia per i dipendenti pubblici, ma anche per i commercianti.

Una pianificazione quella attuata da Palazzo dell’Aquila che parte dal piano tariffario e dalla ripartizione delle zone dove sono presenti gli stalli blu.

LA ZONA A, dove vi sarà la tariffa ordinaria di un euro l’ora nelle seguenti fasce orarie ((08:30/13:30 – 15:30/20:30) e che comprende le seguenti strade: via Cassisi, via Chinigò, via Umberto I (da via tenente La Rosa e piazza Roma), piazza Caio Duilio, piano Baele (incluso tratto da piazza della Repubblica e via Medici), via Cumbo Borgia, lungomare Garibaldi sino alla chiesa di Santa Maria Maggiore, via Colombo, via GB Impallomeni, via Papa Giovanni XXIII. In queste zone dal 15 giugno al 15 settembre si pagherà anche nel periodo serale (dalle 21 alle 2), sempre il ticket di un euro l’ora.

LA ZONA B invece comprende le seguenti strade: via Birago, via dei Mille, via Luigi Rizzo (tra rotonda via dei Mille e ia Cassisi), via Giorgio Rizzo (da via Birago sino a piazza Roma), via Tenente La Rosa, via Madonna del Lume, via M. Regis, via D. Piraino, via Cavour, via Manzoni, via ten. Minniti, via Siro Brigiano, via San Giovanni da intersezione via Giorgio Rizzo a via dei Mille). L’orario in cui è previsto il pagamento è uguale a quello della fascia A, ma il prezzo sarà di 0.80 centesimi l’ora.

ZONA D. Nel periodo estivo poi c’è una zona, denominata D che riguarda la riviera di Ponente (interessate via Marinaio d’Italia /da intersezione San Papino a Grotta Polifemo) e via Tono (da intersezione salita Porticella a intersezione via delle Magnolie), con la previsione del pagamento di una tariffa di 3 euro sino a 5 ore di sosta (praticamente mezza giornata, di mattina o il pomeriggio a scelta dell’automobilista) e di 5 euro (intera giornata) se si superano le 5 ore di parcheggio.

ZONA E. (sosta lunga) dove si pagherà 0,60 centesimi l’ora e comprende piazza 25 aprile e via Gasparro (area pavimentata in pietra).

Le agevolazioni, partendo dagli abbonamenti.

Ci sarà quello Ordinario urbano che prevede il pagamento mensile di 50 euro per mezza giornata (sempre con possibilità di scegliere la fascia oraria) e di 80 euro mensili per l’intera giornata e sarà valido esclusivamente nelle zone con tariffa urbana A e B) con possibilità di associare massimo 2 targhe non utilizzabili contemporaneamente.

Nella sola zona B invece è possibile sottoscrivere un abbonamento ridotto urbano che avrà il costo di 70 euro mensile per l’intera giornata e di 40 per la mezza giornata. Vale sempre il principio delle due targhe, a con il limite di utilizzo in contemporanea.
Quindi l’abbonamento agevolato per i dipendenti pubblici che sarà valido dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 18,30 e avrà un costo mensile di 35 euro per la sosta nelle zone A e B.
Gli esercizi commerciali invece pagheranno 50 euro al mese per sostare tutti i giorni dalle 8,30 alle 20,30 in tutte le zone contrassegnate dagli stalli blu. Il titolo è utilizzabile dal portatore (per attività fino a 2 dipendenti è possibile un abbonamento per attività, mentre chi ha oltre due dipendenti potrà richiedere 2 abbonamenti).

La giunta ha poi previsto riduzioni per particolari periodi dell’anno finalizzate sempre a promuovere le attività commerciali. Così dall’8 dicembre al 31 dicembre;  nei periodi di saldi stabiliti dalla Regione Siciliana, i commercianti potranno disporre di uno sconto del 30% per l’acquisto di max 1 blocchetto a settimana di “Gratta e Sosta” da 50 ticket validi nelle zone con Tariffa Urbana A, B e C quale agevolazione per i propri clienti. Per ogni periodo il numero massimo di blocchetti da avere è quattro.

«Ritengo che sulla scorta di quanto emerso nelle ultime settimane si sia definita una pianificazione che va incontro alle esigenze di coloro che devono raggiungere il centro cittadino in auto – ha detto il sindaco Pippo Midili – e oltre agli abbonamenti che reputo vantaggiosi, abbiamo agevolato anche le attività commerciali predisponendo specifiche forme di agevolazione e riduzioni che possano essere altresì utilizzate anche per propri dipendenti e clienti»

Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Senzapelisullalingua
Senzapelisullalingua
2 mesi fa

I residenti che ricadono nelle zone A e B con solo strisce BLU dove andranno a parcheggiare per tornare alle proprie abitazioni? Anche nelle zone con i parcheggi Liberi con disco orario non si trova mai uno stallo libero, e i pass rilasciati ai residenti (pagati per il 2023) non servono a nulla..

Don
Don
2 mesi fa

Intanto ci sono quelli che sono abbonati a non pagare il parcheggio, dato che mettono gratuitamente l’auto nel porto, senza avere manco i titoli per farlo. Ed io pago!!!

Antonio
Antonio
2 mesi fa

Ma non capisco questa discriminazione razziale tra dipendenti pubblici e cittadini normali, chi sono i dipendenti pubblici ? sono una razza ariana ?