IN AGGIORNAMENTO. Sta interessando anche Milazzo il violento nubifragio che da questo pomeriggio si è abbattuto sul comprensorio tirrenico. Immediatamente l’Amministrazione comunale ha allertato tutti i dirigenti dei settori di palazzo dell’Aquila per disporre quanto necessario per fronteggiare eventuali situazioni di emergenza.

In questo momento diverse cittadine e soprattutto della periferia (Ciantro, San Paolino, San Pietro, Fiumarella) sono allagate.
Per tale ragione il sindaco Midili ha invitato i cittadini a rimanere nelle proprie abitazioni e di uscire di casa ed evitare di mettersi in strada con l’auto vista l’intensità e la violenza del temporale.

«Un nubifragio di proporzioni notevoli – ha scritto sui social Midili – si sta abbattendo su tutta la zona tirrenica. Invito i cittadini a rimanere nelle proprie abitazioni e di evitare di mettersi in strada. La situazione del torrente mela e’ sotto controllo ma le strade risultano allagate per le enormi pioggie che stanno cadendo in città». (GLI AGGIORNAMENTI SEGUONO DOPO IL VIDEO) 

Tombini saltati a Piazza Roma

ORE 17,40. Situazione drammatica a San Paolino dove tradizionalemnte si registrano gli allagamenti più copiosi. Intere auto sono state sommerse dall’acqua piovana.

Auto sommersa dall’acqua a San Paolino

ORE 18.10. Allagamenti anche nella strada adiacente alla Raffineria di Milazzo, in contrada Mangiavacca. Bloccata anche un’automobile delle forze dell’ordine. 

ore 18.25. Rotatoria e marciapiedi allagati a San Papino. Ad avere la peggio anche i negozi della via.

ORE 18,40. Marciapiedi allagati in Marina Garibaldi e Piazza Caio Duilio. In molti casi l’acqua ha superato anche le soglie dei negozi con commessi impegnati a respingere l’acqua piovana.

ORE 18,50. Il sindaco Midili ha anche allertato il Coc ed in costante contatto con la Protezione Civile per informarli in tempo reale della situazione che si è determinata in città a seguito del violento nubifragio che non accenna a diminuire. In appena tre ore sono caduti ben 250 mm. di pioggia e la situazione non accenna a diminuire.
Per tale ragione il primo cittadino invita tutti coloro che abitano nelle frazioni della Piana a portarsi al primo piano delle loro case. Tutte le squadre disponibili sono in movimento per cercare di prestare assistenza alla popolazione. Da Valdina e da Rometta sono giunti dei mezzi della Protezione Civile per intervenire nelle sempre più numerose zone allagate e prestare assistenza a coloro che sono rimasti isolati. Priorità è garantire la pubblica incolumità, anche se diversi garage e cantinati sono totalmente coperti di acqua. Anche diverse aziende della città stanno assicurando il loro supporto.  

ORE 19. Pochi minuti fa il profilo facebook “Meteo Milazzo e dintorni” di Giuseppe Visalli, sempre informato e puntuale ha postato il seguente messaggio: «Il sistema V-shaped si sposta gradualmente verso est. Entro poco la zona di Barcellona e Milazzo dovrebbe vedere un esaurimento dei fenomeni. La pioggia forte continuerà e si estenderà verso Viallafranca/Saponara, dove persisterà per le prossime 2 ore circa. Dopodichè si avrà un miglioramento generale».

ORE 19,05. La lettrice Sara ci ha inviato la foto del porto di Milazzo, nei pressi del Terminal degli aliscafi. L’allagamento rende difficoltoso il passaggio delle auto. Allagamenti anche nel molo Marullo dove insistono gli uffici della capitaneria di porto.

Allagamenti nel porto di Milazzo

 

 

ORE 19,10. La pioggia non ha risparmiato neanche il Parco Corolla.

 

ORE 19,10. A San Paolino rimane bloccata in mezzo alla strada allagata un’automobile con a bordo due anziani.

 

 

O

ORE 19,20. Rimane impraticabile l’asse viario di Milazzo. Si consiglia di non percorrerlo.

ORE 19,40. In redazione è giunto il video di una palma incendiata da un fulmine. Non siamo riusciti a capire l’esatta posizione.

 

ORE 20,10. La lettrice Sofia ci ha inviato un video girato lungo la via Nino Bixio (Acqueviole), nei pressi dell’imbarco delle automobili dirette alle isole Eolie. Nonostante la vicinanza del mare a pochi metri l’acqua non riesce a defluire e si è allagato tutto il tratto sommergendo i mezzi parcheggiati.

 

ORE 20,24. La pioggia non ha risparmiato neanche  la frazione Santa Marina.

 

 

 

 

 

guest
10 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Mylae
Mylae
1 mese fa

Ma il ponte sullo Stretto quando?

gino
gino
1 mese fa

Un paese totalmente allo sbando e nel degrado totale. Bell’amministrazione che pensa soltanto a mandari bulletti e multe truffa.
Ah dimenticavo ciu chiediu a comandanti a cortesia di annullari i multi? buccazzaro,tu e la tua giunta

Yes
Yes
1 mese fa

È una vergogna
Una vergogna
Con tutti i soldi che paghiamo
Vi dovreste mbucciare

Onnep
Onnep
1 mese fa
Reply to  Yes

Importante è mandare multe fasulle..ma la pagheranno cara

pensionato
pensionato
1 mese fa

la via San Paolino e la via Migliavacca erano un torrente che passando sotto il famoso ponte (oggi si vede la l’arco provenendo dal porto verso via Migliavaccai) si gettava nelle acque portuali. I torrenti, i fiumi e il mare si riprendono i loro spazi!

Adiosssssssshhhhhhhh
Adiosssssssshhhhhhhh
1 mese fa

Ma la raffineria tutto ok?!? E la centrale elettrica?!? Mi raccomando, che sono la cosa più importante a Milazzo e dintorni!!!

Faccilodda
Faccilodda
1 mese fa

Caro amico ironico… quegli impianti industriali sono “tutto ok” perché sono gestiti da società private che rispettano le regole di sicurezza. Mentre a Milazzo che è pubblico e vive l’incuria… ci siamo allagati. È vero che ha piovuto una quantità importante, ma tutte le via di deflusso erano out