Una medaglia di bronzo al valore di Marina per  Salvatore Marchese. Il sottocapo di 2 classe nocchiere di Porto della Guardia Costiera ieri ha ricevuto il riconoscimento in occasione della festa della Marina. Marchese ha strappato alla morte una bambina eritrea che stava per annegare nelle acque di Lampedusa durante il naufragio di un barcone di migranti. Il militare ha ricevuto l’onorificenza con la seguente motivazione: «Militare soccorritore della vedetta di altura Cp 324, durante le difficili operazioni di soccorso di un’imbarcazione capovoltasi con molti migranti a bordo, con coraggio e perizia marinaresca si lanciava in acqua al fine di salvare da morte certa i naufraghi sopraffatti dalle onde, riuscendo a trarre in salvo la quasi totalitĂ  degli stessi. Fulgido esempio di brillante professionalitĂ , abnegazione e senso del dovere, che ha dato lustro al Paese, alla Difesa e alla Marina Militirare».

P.R.

Condividi questo articolo