Sono decine i punti di raccolta di fronte ai negozi del centro cittadino in cui si possono depositare tappi di plastica al fine di finanziare iniziative al supporto ai malati oncologici di Milazzo a cura dell’associazione Salus “C. D’agostino” di Taormina che ha stretto un accordo con l’amministrazione comunale. I punti di raccolta principalmente si trovano all’ingresso dei negozi che aderiscono al Centro commerciale naturale guidato da Pippo Russo. Ed è proprio Russo a lanciare l’appello: «Nelle famiglie milazzesi la raccolta differenziata è una pratica consolidata, in questo caso basta raccogliere in un sacchetto i tappi e depositarli nei totem “Un tappo per la vita” del proprio negozio di fiducia. Un piccolo gesto che può alleviare le sofferenze di tanti concittadini».

La rete solidale del Centro Commeciale Naturale “Centro Storico” si è attivata subito. Russo ha preso parte alla presentazione dell’iniziativa presentata nei giorni scorsi che garantirà ai malati oncologici residenti nel territorio del Comune di Milazzo il trasporto gratuito all’Ospedale di Taormina per le sedute di chemioterapia e per i relativi controlli specialistici. L’intesa prevede anche l’adesione ad altre iniziative già promosse dall’associazione come la donazione di parrucche e protesi al seno con relativo reggiseno per soggetti affetti da patologie tumorali e l’organizzazione di giornate di prevenzione di patologie tumorali. «Difendere e tutelare le piccole insegne cittadine non significa solo salvaguardare posti di lavoro ed avere punti di riferimento sul territorio che rendono vitali strade e piazze – chiosa Pippo Russo – ma anche garantire una rete che può attivarsi per iniziative solidali come questa».

Oltre a formalizzare l’accordo, si è deciso anche di finanziare le attività dell’associazione attraverso il coinvolgimento degli istituti scolastici cittadini, delle realtà associative e parrocchiali, nonché delle attività commerciali che supporteranno l’acquisto di totem da installare nei punti nevralgici della città per favorire la raccolta di tappi di plastica che l’associazione Salus a sua volta cederà ad aziende specializzate per ricavare proventi da utilizzare per portare avanti sul territorio le attività. 

Condividi questo articolo