Come mai il sindaco Pippo Midili ha deciso di firmare l’ordinanza con cui chiude le scuole di ogni ordine e grado di Milazzo? L’ordinanza firmata nel tardo pomeriggio ­- che riguarderà il periodo 20 marzo – 6 aprile  – scaturisce da una precisa indicazione dell’Azienda sanitaria provinciale «in considerazione dell’aumento di casi di Covid registrati tra gli studenti e il personale scolastico in questi giorni». Ma in realtà la situazione è un po’ più complessa. Secondo i dati forniti in serata dall’Ufficio Straordinario Emergenza Covid-19 di Messina il comune di Milazzo sarebbe quello con il maggiore numero di contagi tra i 108 comuni (escluso il capoluogo dove se ne registrano 632). I dati ufficiali parlano di 117 casi in corso nella città del Capo. Fino a qualche giorno a Milazzo erano 124 i positivi. Il bollettino del 15 marzo parlava di 20 nuovi contagiati e 16 guariti. Numeri che riferiti ad una popolazione di 32 mila abitanti sembrano contenuti ma che prendono un’altra piega se si considera che a Barcellona, nonostante oltre 40 mila residenti, sono “solo” 73. Inoltre, ad ogni positivo, corrispondono gli isolamenti fiduciari dei congiunti.

Nelle scuole mamertine la questione è ancora più delicata (ed ecco il motivo della chiusura). Sia il corpo docente che gli alunni in molti casi provengono dai comuni del comprensorio o dall’arcipelago eoliano e i contagi specialmente nei trasporti sono più frequenti. Ai contagi di Milazzo si devono aggiungere i 22 di San Filippo del Mela, 15 di Pace del Mela, 15 di Santa Lucia del Mela (4 casi di variante inglese). Alla media Garibaldi da giorni le classi svolgono le lezioni a distanza poiché dodici insegnanti risultano positivi o in isolamento fiduciario e la dirigenza non riusciva a coprire le ore.

Intanto in Sicilia sono oltre 16mila i vaccini somministrati, oggi. Si tratta di un dato parziale, poiché risultano ancora in attività alcuni Centri vaccinali. Nello specifico sono state inoculate: 14.418 dosi di Pfizer, 754 di Moderna e 983 di Astrazeneca. Come è noto, la somministrazione di quest’ultimo è ripresa, in tutta Italia, dalle 15 di oggi pomeriggio, dopo l’autorizzazione dell’Agenzia italiana del farmaco.

Condividi questo articolo
guest
18 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Incazzato
Incazzato
4 mesi fa

Quel/la deficiente perché non crea il file dei contagiati e lo gira a tutti quelle persone che hanno whatsapp? Dimenticavo scrivi nome cognome data di nascita via numero cellulare e se poi quanto volte va in bagno.

onnep
onnep
4 mesi fa

Ma se c’era u schifo in giro in questi gg,che cosa pensavate?scinneru i tutti i muntagni per fare risse ed assembramenti….il sindaco e chi doveva vigilare dov’era?e stasira chiovi altrimenti stessa solfa visto che sti 4 muntanari si sarebbero riversati nuovamente in città

Antonio
Antonio
4 mesi fa

Ho i miei dubbi che Milazzo sia il comune con più provinciale con più contagi, si fanno più tamponi, di questi in altri centri della provincia l’aggiornamento non è tempestivo

SabbaturiConte
SabbaturiConte
4 mesi fa

Non avete capito niente. Covid-dipendenti e Negazionisti..
Come mai nessuno di voi è arrivato alla soluzione…???
Oggi chiamano pandemia la terza guerra mondiale…
Riflettete

Antonino
Antonino
4 mesi fa

risultano più contagi perchè si fanno PIU’ tamponi

Lucy
Lucy
4 mesi fa
Reply to  Antonino

un genio!!!