Troppi pasticci con relative proteste. Il sindaco Pippo Midili ha formulato atto di indirizzo al dirigente del settore Tributi affinché verifichi la possibilità di sospendere il contratto di servizio di notifica degli avvisi di pagamento effettuato da una società esterna per conto dell’Osl ed in parte del Comune.
L’intervento del primo cittadino scaturisce a seguito della levata di scudi di numerosi cittadini che contestano tante criticità che si registrano prima di poter ricevere materialmente l’atto.

“Una situazione intollerabile – afferma Midili  – e giornalmente ricevo segnalazioni di gravi disservizi relativi alle notifiche. Segnalazioni ulteriormente confermate dalla presenza giornaliera di decine e decine di cittadini che stazionano in attesa, fuori dalla casa comunale per ritiro atti, lamentando il fatto che mai sono stati individuati nelle abitazioni perché nessuno, a loro dire, avrebbe mai suonato per effettuare la notifica ordinaria. Tutto questo è inaccettabile. Di certo al Comune di Milazzo, ufficio messi, su poco più di 20 mila atti da notificare, oggi giacciono, per mancata notifica oltre 11 mila atti. Un numero esorbitante che, alla data odierna, rappresenta più di un cittadino su due che non risulterebbe essere al domicilio quando i messi della ditta esterna incaricata, asseriscono di avere effettuato la notifica ordinaria. Percentuali che non rappresentano la normalità. Per questo ho chiesto al dirigente di valutare i fatti ed eventualmente a mettere in atto le conseguenti decisioni sino alla revoca del servizio e la quantificazione dei danni economici che ne derivano”.

 

Condividi questo articolo
guest
17 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Giovannino da Abbiate Grasso
Giovannino da Abbiate Grasso
1 mese fa

E poi si lamentano che non andiamo sulla luna..

nicola
nicola
1 mese fa

sindaco mi pare che potete aprire una pasticceria….

Gianni
Gianni
1 mese fa

Premesso che io e mia moglie siamo pensionati e uno dei due è sempre in casa, ma è normale che ti invitano con un avviso a recarti alla Opm per ritirare una busta e poi nella busta c’è un avviso che devi andare al comune per ritirare la bolletta. Non potevano notificarti direttamente la bolletta anziché un altro avviso.

ettore
ettore
1 mese fa

sono passati e non hanno trovato nessuno……peccato che ho una zia che praticamente non esce di casa da un anno.

Mandrake
Mandrake
1 mese fa

E’ mai possibile che giorno 30.12.2020 così come riportato nell’avviso non è stato trovato nessuno nelle proprie abitazioni?……… tra l’altro giornata rossa