SAN FILIPPO DEL MELA. L’amministrazione Pino ha inaugurato oggi il primo progetto di utilità collettiva per i beneficiari del reddito di cittadinanza. Undici le persone coinvolte in questa prima fase, quelle individuate, però, sono complessivamente venti. Saranno impegnati per 12 mesi con un impegno settimanale da 8 a 16 ore. Si occuperanno della “custodia, pulizia, manutenzione e cura di strade, spazi verdi e strutture comunali”. I beneficiari sono stati individuati per il 50% tra i soggetti in carico al Comune che hanno sottoscritto il Patto per l’inclusione sociale e per il 50% tra i soggetti in carico ai Centri per l’impiego sottoscrittori del Patto per il lavoro.

«Finalità del progetto – spiegano il sindaco Gianni Pino e l’assessore ai Servizi Sociali Angela Pizzurro – che hanno augurato buon lavoro ai soggetti impegnati nel progetto – è quella di   migliorare la fruizione dei luoghi pubblici ed il decoro urbano attraverso attività che rendano più accoglienti e ospitali le strutture, gli immobili pubblici e gli spazi comuni e sviluppare nel cittadino un senso di appartenenza alla comunità locale, attraverso un impegno attivo».

Il Comune ha provveduto, con fondi comunali, a sottoporre i neo operai da avviare a visita medica, ad effettuare il corso sulla sicurezza suoi luoghi di lavoro, stipulare polizza RCT, garantire la copertura assicurativa contro gli infortuni sul lavoro e fornire materiali ed i dispositivi di sicurezza necessari per lo svolgimento delle attività.

I beneficiari saranno impegnati nelle seguenti attività: Pulizia di strade, aree verdi e strutture comunali; Custodia e vigilanza strutture comunali; Supporto all’organizzazione e gestione di eventi per la sensibilizzazione su temi ambientali; Riqualificazione aree mediante raccolta di rifiuti abbandonati; Pulizia degli ambienti e posizionamento delle attrezzature; Manutenzione e cura di piccole aree verdi e aree naturalistiche; Manutenzione giochi per bambini nei parchi e nelle aree attrezzate (riparazione, verniciatura, ecc.); Manutenzione restauro e mantenimento barriere in muratura e staccionate; Pulizia dei cortili scolastici e tinteggiatura locali; Piccole manutenzioni negli edifici scolastici

 

Condividi questo articolo