GUARDA IL VIDEO. Ampliare il «salotto della città», la via Medici ,fino alla via Cristoforo Colombo da un lato e a piazza Mazzini dall’altra. Prevedere sgravi fiscali per tre anni a favore degli imprenditori che investiranno a Milazzo. Riaprire il dialogo con la Ram per fare rispettare l’ambiente e i livelli occupazionali. Ma anche un impegno per incrementare i parcheggi, ampliare il corpo dei vigili urbani e la stabilizzazione dei precari.

Queste le promesse elettorali che Lorenzo Italiano, “il vostro Lorenzo, l’amico di sempre”, ha fatto dal palco nel corso del suo primo comizio in Marina Garibaldi. Un comizio che, nonostante il covid, ha raccolto diverse centinaia di cittadini (tra supporter, curiosi e addetti ai lavori) grazie alla nuova sede che ha sostituito Piazza Caio Duilio consente il rispetto del distanziamento sociale.

Italiano – introdotto dal sostenitore Giorgio Italiano – si è presentato sul palco con gli assessori designati Giosj Gitto, Giuseppe Spoto, Irene Torre, Maurizio Capone (che ha preso la parola a nome di Amiamo Milazzo) e Giancarlo Romagnoli, militante del gruppo giovanile che appoggia il «sindaco dei milazzesi».

Una candidatura «sempre dalla parte dei milazzesi» che nasce per cancellare «l’oscurantismo che da dieci anni colpisce Milazzo» e riprendere quel progetto di riqualificazione urbana bruscamente interrotto dopo la sconfitta del 2010 (ha ricordato «a chi era piccolo ed oggi ha 18 anni» via Medici, il castello, piazza Perdichizzi, piazza San Francesco di Paola, centri sociali di San Marco e Santo Pietro, chiostro del rosario).

L’attacco principale è stato fatto all’indirizzo dei “deputati colonizzatori” che «non hanno portato un centesimo in città» e nemmeno adoperato per la messa in sicurezza di Bastione minacciata continuamente dall’esondazione del Mela» Gli stessi che prima lo avevano scelto e poi deciso di scegliere altri candidati a sindaco per dividersi il territorio: «Io mi pigghiu Milazzu e a te ti lassu Barcellona».

«Mi presento con tre liste civiche perché qualcuno ha deciso di che la storia personale di Lorenzo Italiano venisse cancellata con un colpo di spugna».  Più volte è stato citato Luigi Rizzo la cui statua campeggiava accanto al palco. «Come ha fatto lui affonderemo la corazzata avversaria e difenderemo la nostra città dai colonizzatori». L’affondo è dedicato al capo di questa corazzata composta da nove liste: Pippo Midili, «candidato sindaco del barcellonese» che ha designato nella giunta il medico Franco Cusumano, ex assessore di Italiano. «Prima buttate fango sulla mia amministrazione e quella uscente definite le peggiori degli ultimi anni e poi vi prendete i consiglieri e amministratori miei e di Formica. Che sono diventati improvvisamente Pico della Mirandola?».  

Condividi questo articolo
guest
30 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
laverità
laverità
1 mese fa

ma dico…almeno le basi??? la lingua italiana non è un optional..!!!! che vergogna…

Antonella
Antonella
1 mese fa

Forza Lorenzo !!!!! Sei il migliore,ce la farai!!!!!!!

cittadino attento
cittadino attento
1 mese fa

Il mio commento non lo hai messo, adesso ti sei buttato sotto queste bandiere? Te lo ha consigliato il tuo amico sindachello??? mi dispiace per te

Cittadino deluso
1 mese fa

Il milazzese caro Lorenzo non dimentica, l’enorme spreco di denaro pubblico che hai fatto, pzza S. Giovanni, tono dove dovevi abbattere la chiesa, ponente, via Rio rosso, asfaltato e dopo 1 mese come prima, castello e non per ultimo il parco corolla che ha ucciso l’economia a Milazzo ed infine le lottizzazioni zona piscina ed gli innumerevoli incarichi legali a qualche tua amica. Penso che basti.

michela
michela
1 mese fa

a cucchiti,ti rispondo solo per il parco corolla,luogo che ha portato lavoro a tanta gente e dove l’offerta commerciale è senza dubbio meglio di quei 4 negozietti da strapazzo che si trovano in centro con roba a prezzi esorbitanti.

laverità
laverità
1 mese fa

sugli incarichi legali ci sarebbe da scrivere un libro

gigilatrottola
gigilatrottola
27 giorni fa
Reply to  laverità

forse più una enciclopedia… ahahahhaa

Libertà d'espressione
Libertà d'espressione
1 mese fa

Con questi ASSESSORI vincerai SICURAMENTE

Libertà d'espressione
Libertà d'espressione
1 mese fa

Ahahahahahah…..ma dove li hai trovati??!