C’è chi incontra Matteo Salvini e chi invece….Pino Galluzzo. Ieri mattina il candidato a sindaco Pippo Midili ha fatto un punto  con i rappresentanti delle liste che compongono lo schieramento  he guarda al centrodestra, e poi ha incontrato l’onorevole Pino Galluzzo, esponente di “Diventerà Bellissima”, il partito del presidente della regione Musumeci. Il giorno prima, l’altro candidato di area, Lorenzo Italiano, aveva incontrato Matteo Salvini in visita a Milazzo. Lega e Forza Italia, infatti, hanno aderito al progetto civico di Italiano. Diventerà Bellissima, invece, ha scelto Midili. Il tentativo, secondo Salvini, è quello di viaggiare uniti interessando dei fatti mamertini e barcellonesi i vertici nazionali in vista delle amministrative del 4 e 5 ottobre. Ma non sarà facile. 

Da sinistra Matteo Salvini, Matteo Francilia e Lorenzo Italiano (FOTO ESCLUSIVA OGGI MILAZZO)

Il deputato regionale, vicino al Presidente della Regione Nello Musumeci, infatti, ritiene di avere il cavallo vincente ed ha ribadito l’impegno per il progetto condiviso già da alcuni mesi. Midili, in sostanza, vorrebbe mettere a tacere le voci che vorrebbero un centrodestra unito, rafforzando la sua posizione. Per molti – indubbiamente – è l’uomo da battere, Galluzzo ha una squadra elettorale concreta capeggiata da Mario Sindoni, ma i dissapori sono tanti. Non è escluso che pezzi civici (e non) che in questo momento appoggiano entrambi i contendenti possano staccarsi per dare vita ad un “terzo polo”.

Intanto, in una nota, Midili va per la sua strada e discute con Galluzzo dei progetti che serviranno a ridare vigore alla città di Milazzo attraverso il recupero del decoro urbano, di infrastrutture necessarie che riguardano la portualità e la viabilità cittadina, la salvaguardia della costa e dell’ambiente. «L’impegno che l’Onorevole Galluzzo profonde già da molti anni per la città, sarà ulteriormente rafforzato con l’azione del governo regionale nei confronti della prossima amministrazione milazzese per ottenere importanti e necessari risultati per il territorio», si legge nella nota stampa.

«Vivo il tessuto sociale di Milazzo ormai da oltre 15 anni e condivido con Pippo Midili l’amore per questa città e per i suoi cittadini», sentenzia Galluzzo.

Condividi questo articolo