VIDEO. Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha  firmato la nuova ordinanza che recepisce il decreto del presidente del Consiglio e regolamenta, tra l’altro, le attivitĂ  economiche e produttive, il trasporto pubblico e la prevenzione sanitaria. Ma nell’Isola ci saranno alcune restrizioni ulteriori: ad esempio tutti, eccetto i minori sotto i sei anni, dovranno indossare la mascherine sia all’aperto sia nei luoghi pubblici al chiuso.
Rimane l’obbligo di quarantena e di registrazione per chi arriva da fuori regione. Dal 25 maggio potranno riaprire musei e parchi archeologici, palestre e piscine. Non è stata invece ancora fissata la data di riapertura di lidi e stabilimenti balneari che intanto potranno però prepararsi. PiĂą nel dettaglio l’ordinanza confermata, a partire da domani la riapertura dei servizi alla persona (parrucchieri, estetisti, etc), di tutto il commercio al dettaglio e dei mercati. Visto il numero ridotto di clienti che possono servire contemporaneamente a causa del distanziamento sociale potranno lavorare – se lo vorranno – fino alle 23,30.

Nel rispetto delle Linee guida, sono autorizzate le attivitĂ  di somministrazione di alimenti e bevande quali ristoranti, trattorie, pizzerie, pub, self-service, bar, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie e similari. La distanza tra un tavolo e l’altro scende ad un metro. Sono consentite le attivitĂ  turistiche, le attivitĂ  alberghiere ed extralberghiere, compresi gli alloggi in agriturismo, bed&breakfast, villaggi turistici, campeggi, case vacanza. Le attivitĂ  di catering sono autorizzate a partire dall’8 giugno, rimanendo subordinata per ciascun evento la individuazione di locali pubblici o privati adeguati a garantire il rispetto delle Linee guida.

E’ prevista, invece, per il 25 maggio la riapertura di piscine e palestre, dei musei e dei Parchi archeologici che da subito potranno prepararsi alla ripresa delle attivitĂ , così come gli stabilimenti balneari. Nei prossimi giorni il presidente della Regione incontrerĂ  i rappresentati dei gestori degli stabilimenti balneari per concordare assieme la data ufficiale dell’apertura della stagione. (ANSA)

IL GOVERNATORE MUSUMECI SINTETIZZA I CONTENUTI DEL DECRETO

Condividi questo articolo
11.648 visite
guest
10 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Deatnote
Deatnote
4 mesi fa

Comunicate a sti geni, politicanti che seguono consigli provenienti da altrettanti task force di geni…… che non ha nessun senso l utilizzo di.mascherine in luoghi pubblici o cmq all eesterno….. vedete di cambiare quel inutile art 23di un ennesima ordinanza che non fa altro che esasperare ancor di piu la.gente.che ne ha piene le palle di sentire sta marea di cazzate.

Oratipassa
Oratipassa
4 mesi fa

Si ma tanto a Milazzo non valgono le ordinanze.

Nino
Nino
4 mesi fa

Nessun turista/emigrante potrĂ  venire/tornare in Sicilia per meno di 15 giorni (dopo averne fatti 14 chiuso in casa in quarantena). Oppure ho capito male ?

Manu
Manu
4 mesi fa
Reply to  Nino

Certo

Rufitto
Rufitto
4 mesi fa

La mascherina è obbligatoria anche all’aperto è un’altro esempio di chi ci governa che ci vogliono far capire di essere sotto dittatura. Vorrei capire il senso dell’obbligo all’aria aperta se non quello di far fare business a qualcuno. Ancora una volta, questa classe politica dimostra di essere impreparata, disorganizzata. Non hanno capito che la gente è stanca di questa gente che non ha la a casa

Antonio
Antonio
4 mesi fa
Reply to  Rufitto

Infatti, non ho capito il senso della mascherina all’aperto se si esce da soli, spero che si riferisca appena si è in luoghi chiusi e in possibili assembramenti

stefano
stefano
4 mesi fa

A mio modesto parere avete mal interpretato l’ordinanza art.23 dove si parla a proposito dell’uso della mascherina obbligatoria nei “luoghi pubblici a aperti al pubblico”.
Con tale definizione si intende “quello nel quale l’accesso è possibile solo dopo l’espletamento di particolari formalità’: pagamento biglietto,esibizione invito ect” quindi certamente non si intende obbligo all’aperto.

Davide
Davide
4 mesi fa
Reply to  stefano

Questa storia della mascherina è una farsa. Si indossa, si toglie, si rimette… Una storia tragicomica! Non parliamo poi di dover osservare i distanziamenti: alcuni ti passano accanto a dieci centimetri, altri “compare, come va?”, vicini vicini a parlare; cammineremo col metro in tasca. E nei rapporti intimi? parlo di quelli occasionali, frequenti. Nessuno farĂ  niente? Una pagliacciata!

Davide
Davide
4 mesi fa
Reply to  Davide

Improvvisamente il virus è come sparito, dal 18 maggio il gregge è libero, il Governo ha deciso che è (quasi) sparito tutto, come se tutto fosse stato deciso a tavolino: fase 1, fase 2… fase 10… Potevamo fare così giĂ  dall’inizio, o no? Vedremo cosa accadrĂ  solo tra un paio di settimane… Diciamo pure che in America muoiono come i topi, difatti lĂ  sono stati, da sempre, liberi tutti! Vedremo

fabio
fabio
4 mesi fa
Reply to  stefano

secondo quale interpretazione esattamente ?