Terna sta completando nei comuni di Pace del Mela e San Filippo del Mela la dismissione dell’elettrodotto aereo 150 kV che collega la stazione elettrica di Sorgente con le cabine primarie di Pace del Mela e Villafranca.

Nella prima fase dei lavori, Terna ha rimosso circa 21 km di conduttori in alluminio/acciaio e funi di guardia. L’attività, in coordinamento con i gestori delle infrastrutture interessate dalla linea, è stata realizzata esclusivamente durante le ore notturne, per non creare interferenze al traffico autostradale dell’A19 e ferroviario nella tratta Messina-Palermo, limitrofe alla linea in rimozione.

Da oggi inizia l’ultima fase dell’intervento che prevede la dismissione di 11 tralicci, con il recupero di circa 60.000 Kg di acciaio.

La conclusione dei lavori e il ripristino delle aree interessate è prevista entro il prossimo novembre.

La demolizione del vecchio elettrodotto è possibile grazie alla realizzazione di due nuovi collegamenti in cavo interrato a 150 kV, il primo tra la stazione di Sorgente e la Cabina primaria di Pace del Mela, lungo circa 4,5 km, realizzato nel 2014 e il secondo, di circa 2,6 km, entrato in esercizio a fine luglio 2019.

L’opera complessiva, per cui Terna ha investito circa 3,8 milioni di euro, ha coinvolto circa venti imprese, alcune locali, e 60 risorse. Si tratta di uno degli interventi che fanno parte della razionalizzazione della rete elettrica collegata all’entrata in esercizio dell’elettrodotto Sorgente- Rizziconi che porterà nei prossimi anni alla dismissione complessiva di circa 80 km di vecchie linee aeree.

 

Condividi questo articolo
1.856 visite