Il dirigente del 4° settore “Ambiente e Territorio”, Tommaso La Malfa ha firmato oggi la determina che assegna il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani della città di Milazzo alla Caruter di Brolo.

Il provvedimento prende atto della sentenza del Tar di Catania che ha accolto il ricorso della ditta di Brolo nei confronti dell’originaria aggiudicataria della gara, la Tech di Siracusa, aggiudicando il servizio per i prossimi sette anni alla società Caruter srl che ha offerto il ribasso del 8,22% sull’importo a base d’asta pari a 32 milioni e 175 mila euro.

Il costo complessivo per il servizio sarà dunque di euro 29.530.500,07 più Iva oltre oneri per la sicurezza pari a 4 mila e duecento euro. La data di avvio del servizio è stato fissato al 15 di dicembre del 2019. Ma il ricorso al Cga che potrebbe bloccare nuovamente la gara dando vita ad un altro periodo di assegnazioni trimestrali è dietro l’angolo.

Gli addetti ai lavori escludono che la Tech possa rinunciare ad un appalto da circa 30 milioni di euro senza tentare l’ultima carta. I tempi per presentare ricorso sono ancora aperti.

Condividi questo articolo
1.427 visite
guest
2 Commenti
più recente
meno recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Schifato
Schifato
7 mesi fa

RIdicoliiii…. Siamo arrivati all’assurdità… Pazzia… Vergogna… E chi più ne ha ne Metta… E tutto ciò lo paga la Cittadinanza. Le dittatelle ed i signori operatori fanno ciò che vogliono… Con le attenuanti e le assurde giustificazioni del caso… Ed a Milazzo come ormai consuetudine regna la sporcizia, l’emergenza sanitaria Tra topi e blatte e gli operatori che non spazzano le strade…

giovanni
giovanni
7 mesi fa
Reply to  Schifato

purtroppo il paese è pieno di zecche. Almeno multate quei padroni che non raccolgono le feci dei loro cani. Utilizzate le videocamere di controllo della città per individuarli!