I sindaci di Milazzo e della Valle del Mela domani non si recheranno alla Regione per protestare di fronte alla sede di Palazzo d’Orleans. La manifestazione nata per sollecitare il presidente Musumeci a prendere una posizione ufficiale contro l’inceneritore che A2A vorrebbe realizzare a San Filippo del Mela è stata sospesa dopo la telefonata di un componente della segretria del governatore al sindaco di Santa Lucia del Mela, Nino Campo. Musumeci ha fatto sapere che domani sarà fuori sede e che martedì fisserà una data per incontrare i primi cittadini.

La questione ambientale rimane d’attualità anche in vista del voto del 4 marzo. Il parroco ambientalista di Archi, padre Giuseppe Trifirò, ha scritto una lettera al Presidente Gentiloni, a Musumeci, agli onorevoli della Regione Siciliana e ai sindaci del Comprensorio del Mela chiedendo un intervento per la valle.

«Vogliamo una risposta la quale non dia adito ai soliti  fraintendimenti politici, ossia dire per non dire, decidere per non decidere – ha scritto – e che una per tutti, possa toglierci  da sopra alle teste, la spada di Damocle  rappresentata dall’inceneritore di A2A, da realizzare nella centrale di Archi S. Filippo del Mela. Il precedente governo Regionale con fumus fuggitivo ed arzigogolamenti vari,  ha di fatto volutamente schivato  l’argomento inceneritore e ha fatto sì che a decidere su questa opera altamente inquinante la quale porterà profitti solo ai privati, fosse solamente il Ministero». 

Condividi questo articolo
3.709 visite

3
Rispondi

avatar
400
3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
apoliticoAntoniomassimo Recent comment authors
più recente meno recente più votato
apolitico
Ospite
apolitico

Musumeci non vuole dire NO all inceneritore. Prende tempo, aspetta che arrivi il 4 marzo e dopo si scorderà dei milazzesi

Antonio
Ospite
Antonio

Musumeci non cerchi pretesti e comparati in vista delle future elezioni, porti avanti il mandato per cui è stato eletto dai cittadini, eletto dai cittadini non dalla manna caduta dal cielo.

massimo
Ospite
massimo

Coraggio non molliamo. Qualunque nuovo impianto dopo il Piano Vermiglio sarà abusivo. Smascheriamo chi vuole solo speculare sul contributo integrativo da energia da immondizia ed ammorbamento spargitumore.