Alessandro Cosimini

FOLGORE/NUOVA RINASCITA: 0-0 (Giovanissimi Regionali girone C). Finisce in parità una gara condizionata dalla pioggia e dalle assenze. Nulla di spettacolare nella partita dei Giovanissimi Regionali della Folgore al “Santino Irrera di Santa Marina”. L’avversario di turno, i pattesi della Nuova Rinascita, sono apparsi già dalle prime battute determinati a prediligere la fase difensiva creando rare conclusioni degni di cronaca verso la porta dell’estremo difensore gialloblu Salvatore Maisano, sempre attento tra i pali. Il terreno pesante non ha reso dinamico il palleggio dei ragazzi di mister Alessandro Cosimini, a cui comunque si deve il merito di aver condotto il pallino del gioco, per lunghi tratti della partita. Ovvio che la leadership del campionato a cinque partite dal termine non è in discussione per la squadra di Salvatore De Luca che ogni settimana deve fare i conti tra infortuni e la maggiore determinazione degli avversari di turno. Le opportunità comunque non sono mancate per passare in vantaggio.

Samuel Corso

Di certo i ragazzi di Patti si sono difesi con grinta e determinazione apparsa a volte un po’ eccessiva, ottenendo un pari meritato più per sofferenza che per il gioco offerto. Il primo tempo si conclude con poche azioni degni di rilievo dove i due estremi difensori sono stati più operosi a dettare i suggerimenti in fase di costruzione che in offensiva. Negli spogliatoi, i ragazzi di Cosimini e Foti, dopo la strigliata cambiano il registro della partita offrendo, per quanto il terreno di gioco permette, uno spettacolo più decente. Al 20′ Samuel Corso, con una delle sue funamboliche azioni realizza un meraviglioso assist che non si concretizza a pochi passi dalla rete. La partita finisce con l’entusiasmo dei ragazzi pattesi che al triplice fischio finale festeggiano un prestigioso pari che più alla classifica giova la morale di aver fermata la capolista.

Jose’ Bertè

NUOVA RINASCITA/FOLGORE: 1-1 (Allievi Regionali girone B). Un pari che, a cinque giornate dalla fine del campionato,  ai milazzesi serve per avvicinarsi all’obiettivo stagionale anche se i ragazzi guidati dai mister Salvatore Sergente e Salvatore Di Bella e fino a due settimane fa da Marco Italiano costretto a rinunciare all’incarico per motivi professionali, non hanno mai dato la sensazione di volersi accontentare. I milazzesi schierano tra i titolari gli ottimi Giovanissimi Peppe Salvo, Stefano Currò e Marco Scolaro. La svolta della gara, dopo una prima fase di studio, al 10° palla persa in fase di disimpegno consente alla Nuova Rinascita di portarsi in vantaggio. Reazione d’orgoglio dei mamertini, più di gamba che di testa che genera diversi pericoli alla difesa avversaria. Nella ripresagli atleti della Folgore entrano in campo con più consapevolezza e determinazione di ristabilire la parità al più presto prendendo in mano le redini del gioco, offrendo ai pattesi le ripartenze, in cui l’ottimo e attento l’estremo difensore milazzese Domenico Anania compie una prodezza su Cangemi, non consentendo la più classica delle beffe. Degni di cronaca i due legni e il goal annullato per sospetto fuorigioco ai ragazzi della Folgore prima del pari giunto a metà della ripresa con Josè Berte, bravo a deviare in rete con un perfetto stacco di testa una punizione calciata dalla destra da Marco Scolaro. Il pari non frena i ragazzi di Sergente e Di Bella costringendo i locali della Nuova Rinascita a badare più alla fase difensiva con fatica portando a casa un ottimo pari.

Una delle azioni dei Giovanissimi della Folgore