Sono stati rinviati a giudizio i cinque imputati accusati di avere provocato il crollo della torre piloti, il 7 maggio 2013 nel quale ha perso la vita anche il militare milazzese Giuseppe Tusa. Il gup Claudio Siclari ha rinviato a giudizio il comandante della nave Jolly Nero, Roberto Paoloni, il pilota Antonio Anfossi, il primo ufficiale Lorenzo Repetto, il direttore di macchina Franco Giammoro, il comandante d’armamento della societĂ  Messina, Giampaolo Olmetti. Le accuse: omicidio colposo plurimo, attentato alla sicurezza dei trasporti, crollo di costruzioni.

guest
2 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
matteo di flavia
matteo di flavia
7 anni fa

giusto che sia fatta giustizia per Peppe e tutti i suoi compagni ma tra i rinviati a giudizio vedo anche il nome del direttore di macchina,,cosa strana lui deve stare in macchina durante la manovra, e non puo’ vedere cio’ che avviene in coperta,, la nave era in ,,,,mano,,,al comandante,,pilota,,e rimorchiatori anche il primo ufficiale quando in plancia ce il comandante gli ordini partono da lui, il primo ufficiale sta a prua,,,mha’ troppo casino,,,qualche veriita’ sta nascosta,,,da chi? perche’ chi nasconde la verita?,,,chi non vuole la verita?

Pantesimo
Pantesimo
7 anni fa

Finalmente una bell@ notizia nell’oblio in cui era finita questa triste vicenda. Giustizia per Giuseppe. Un bel segnale per i famigliari che combattono per la veritĂ .