La cooperativa “Obiettivo salute e lavoro” lascia la gestione della sosta a pagamento e da venerdì mattina gli stalli blu diventeranno nuovamente liberi. Il responsabile della cooperativa, Ciccio D’Amico ha sciolto la riserva inviando al sindaco una lettera nella quale spiega i motivi di questo “abbandono”. Tra le contestazioni rivolte al Comune la mancata stipula del contratto, il mancato riscontro alla richiesta di installazione dei parcometri e “l’illegittima determinazione del prezzo a base d’asta dell’appalto”. “Per tutte queste ragioni, la cooperativa riconsegna le aree al Comune riservandosi di richiedere successivamente al comune “tutti quei costi che saranno sopportati dalla cooperativa in ragione di quanto preteso dai lavoratori assunti in ragione della consegna provvisoria del servizio, per il relativo rimborso”.

Ricevuta la lettera, il sindaco Giovanni Formica ha dichiarato:
«Il Comune considera del tutto illegittima, oltre che inaccettabile, la decisione della cooperativa e promuoverà una iniziativa giudiziaria per il risarcimento dei danni subiti e subendi. Non può, infatti, il concessionario assumere a pretesto la mancata sottoscrizione del contratto, nonostante l’Amministrazione abbia dato piena disponibilità alla formalizzazione immediata, giacché il rapporto ha avuto esecuzione per oltre sei mesi».

Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Gigi
Gigi
7 anni fa

per favore sindaco non fare nulla perché l’unica cosa che sai fare è chiedere soldi ai cittadini. Ia causa a D’Amico non la voglio fare. voglio risparmiare questi soldi della parcella dell’ avvocato.

franco
franco
7 anni fa

questi fannulloni della sosta devono sparire e se si vuole civilizzare una città si fa come in tutta italia ovvero con i parchimetri,vergogna,sono 30 anni e forse piu che ci portiamo questo fardello addosso,ora basta………..si cerchino un lavoro serio per loro e per la comunità.

Maxsismo
Maxsismo
7 anni fa

Mi vergogno leggere il giornale della Sicilia e leggere , da domani licenziati i lavoratori . D’Amico , sei imprenditore con i soldi pubblici? O pensi ( come te tanti) , prima l’affare e poi se non arrivano i soldi pubblici , usi o usate la parola licenziamento . Ti farei tante domande , ma non posso per lo spazio che c’è . Una la voglio fare : perché hai partecipato e accettato molto tempo fa la gara?

aldo
aldo
7 anni fa

Fra qualche mese daranno l’appalto a qualche altra Coop cosi quelli come me che si procurano un po di gratta e sosta per averli sempre di scorta continua a rimetterceli come tutte le volte ,a parer mio questi quando hanno venduto un tot di biglietti chiudono bottega non pagano nessuno intanto quando ci sara un’altra gara sono sempre gli stessi

toto'
toto'
7 anni fa
Reply to  aldo

e siamo in due..ho almeno 10 euro di gratta e sosta che butterò x la seconda volta..uno schifo..come reputo uno schifo che si paghi anche la domenica dalle ore 16:00 alle 20:00..succede solo a milazzo…!!!

lavoratore precoce
lavoratore precoce
7 anni fa

Wow che bellezza , senza pagare il parcheggio . Sindaco , non c’è bisogno di nominare un avvocato contro la coperativa , la causa falla tu. La legge lo permette , sindaco avvocato , l’importante che non ti prendi la parcella , se vinci , lintroito nelle casse comunali . Siccome vinci , perché la cop.a nome del Sig . D’Amico , pensano che queste gare d’appalto sono guadagni facili , adesso non gli va più . Guadagni niente adesso la cop. gioca sul licenziamento , facile , i datori di lavoro pensano che loro sono scaltri , perché hanno… Leggi il resto »