Maggiore attenzione per le aree verdi cittadine e per i parchi giochi dedicati ai più piccoli. A chiederlo in una interrogazione è il consigliere Mario Sindoni (la nota successivamente è stata condivisa da altri colleghi) sottolineando che la città di Milazzo, malgrado la spesso solo declamata propensione turistica, non offre ai propri cittadini ed a coloro che la scelgono come meta di soggiorno, un adeguato sistema ricettivo dotato di spazi verdi appositamente attrezzati anche per i bambini. «Quelli esistenti e più frequentati sono allocati presso centri commerciali o realizzati con fondi privati – si legge nel documento – mentre quelli a totale gestione pubblica mostrano segni di un degrado inaccettabile essendo addirittura, in qualche recente caso, talmente malridotti da dover essere rimossi per evitare possibili incidenti per i frequentatori». Sindoni si riferisce a San Papino (sia nella piazza che nell’area a verde del terrapieno antistante la spiaggia), piazza Nastasi, Santo Pietro e Vaccarella. A conclusione chiede il “potenziamento dell’arredo urbano per una corretta fruibilità delle aree ed una maggiore attenzione sia sotto il profilo della cura del verde che dello stato di panchine, giochi”; l’individuazione di nuove aree da attrezzare e rendere fruibili in ogni quartiere della città con particolare riferimento alla periferia; l’individuazione di un nuovo grande parco urbano cittadino possibilmente individuato nelle aree già oggi indicate come zone a servizi nel vigente Prg. «A tale scopo – si legge nella interrogazione . si segnala come possibile sede l’area del quartiere di Giovanni che, da notizie di cui si gradirebbe conferma, sarebbe già pressoché totalmente idonea allo scopo».

Condividi questo articolo
622 visite