SALINA. Al via ieri la festa degli eoliani nel mondo arrivata alla sua XI edizione ed organizzata dall’ associazione Circe presieduta dallo storico Marcello Saija con il patrocinio oneroso dell’ assessorato regionale al Turismo. Un evento che richiama ogni anno sull’ isola centinaia di visitatori, oriundi italiani provenienti dagli Stati Uniti, dall’ Australia e dal Sud America. L’iniziativa è stata inagurata ieri al museo dell’emigrazione di Malfa, alla presenza dell’ assessore regionale al Turismo Manlio Messina, saranno premiati gli eoliani che si sono fatti strada nel mondo. SarĂ  presente la sindaca di Malfa Clara Rametta. Filmati, targhe e momenti commemorativi apriranno una tre giorni intensa. Sabato 3 settembre al museo dell’ emigrazione di Malfa visite guidate. Alle 21 a palazzo Marchetti la vera storia di Butterfly raccontata da Pinkerton. Lo spettacolo è tratto dalla novella Madame Butterfly di John Luther Long e dall’ omonimo melodramma di Giacomo Puccini. Testo, regia e voce narrante di Ezio Donato. Al pianoforte Gianfranco Buscema. Alla fisarmonica Gianni Amore.

Domenica 4 settembre alle 17,45 sarĂ  celebrata nella chiesa di San Lorenzo la messa in suffragio degli emigrati eoliani morti all’ estero. Alle 19 nell’ Auditorium di Malfa Omaggio a Rosa Balistreri e proiezione del documentario la voce di Rosa di Nello Collereale. Testo e regia di Marcello Saija. La vice solista è di Giusy Schilirò. Voci narranti Ezio Donato e Deborah Bernardi. Alla chitarra Alfredo D’ Urso. Al flauto Antonio Bonasera. Al mandolino e al liuto Elisabetta Monaco. Al tamburo e ai cordoli e al marroncino Peppe Di Mauro.