E’ un investimento importante quello che le Ferrovie hanno deciso di effettuare a Milazzo per la riqualificazione della nuova stazione ferroviaria. Ben 4 milioni e  200 mila euro per intervenire sia all’interno ma anche nelle aree esterne, operando anche un adeguamento dell’accessibilità ferroviaria che sino ad ora è stata una delle principali criticità. Una progettualità che rientra in un programma di   manutenzione straordinaria di una dozzina di stazioni siciliane, ma che vedrà gli interventi più importanti proprio nella città del Capo e a Palermo.

A Milazzo le premesse per rilanciare la stazione situata nella zona di Grazia, che oltre ad essere una delle più frequentate per numero dei passeggeri è il riferimento turistico di un comprensorio che “guarda” anche alle isole Eolie erano state avviate nel dicembre 2020 nel corso di una riunione, tenutasi in videoconferenza, tra il sindaco Midili e l’assessore Romagnolo con i rappresentanti di Ferrovie. In quell’occasione l’Amministrazione aveva chiesto più attenzione nei confronti della stazione che da sempre vive delle criticità importanti come la mancanza di interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’assenza di servizi (bar, nuovamente chiuso dopo essere stato aperto per poco tempo), Punto informativo e assistenza ai viaggiatori. Osservazioni che hanno trovato, a dire il vero, grande disponibilità e apertura da parte del Gruppo Ferrovie dello Stato i quali hanno confermato l’intenzione di operare un importante intervento di restyling.

Le opere pianificate che verranno realizzate nei prossimi mesi – l’appalto secondo il cronoprogramma è fissato entro giugno – riguardano la rifunzionalizzazione del fabbricato viaggiatori rendendo funzionali biglietteria automatica, monitor, punto informativo (e anche punto ristoro), l’ottimizzazione dell’abbattimento delle barriere architettoniche, compreso l’inserimento di ben 3 ascensori e di nuovi percorsi tattili per non vedenti ed ipovedenti, oltre alla sistemazione del sottopasso e di tutta l’area frontistante l’accesso (piazza) anche per una migliore fruizione del trasporto pubblico locale. Sarà anche potenziato anche il sistema di illuminazione.

«La nostra stazione, che da un trentennio ha lasciato il centro cittadino, è rimasta nella nuova sede, una realtà anonima, isolata dal contesto urbano e ciò ha rappresentato sicuramente un gap.  Ritengo che con questi interventi possa tornare ad essere un luogo di aggregazione e un centro di utili servizi e funzioni», ha commentato il sindaco Midili.

guest
14 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Monellino Industriale
Monellino Industriale
11 mesi fa

e poi riprendersi le aeree dell’ex tracciato e fare una pista ciclabile. IO VORREI SAPERE CHI HA AUTORIZZATO UNA DITTA DI AUTONOLEGGI A PRENDERSI IL TRACCIATO tra via s.Paolino e l’asse Viario. SOlo a MILAZZO possono succedere queste cose! Scandaloso!

Monellino Industriale
Monellino Industriale
11 mesi fa

e poi naturalmente ampliare il parcheggio e VIDEO-SORVEGLIARLO (con telecamere funzionanti anche di notte) perche’ i casi in cui uno trova l’auto aperta non si contano….

Monellino Industriale
Monellino Industriale
11 mesi fa

In quella stazione la potete ricoprire d’oro…ma se non si fa un servizio di trasporto fisso tra la stazione e il centro non si conclude nulla.

Quindi a mio avviso ci vuole una linea FILoBUS (elettrica naturalmente) di collegamento fisso tra la stazone e il porto e il centro

Jack
Jack
11 mesi fa

Sindaco e amministrazione devono occuparsi di connettere la stazione al tessuto urbano cittadino

Jack
Jack
11 mesi fa

Il sindaco e tutti i politici non hanno nulla di cui vantarsi. Si tratta di manutenzione straordinaria voluta e finanziata e già prevists da Rete ferroviaria italiana per dare seguito a direttive europee sulle persone portatori di handicap.