Il sindaco Pippo Midili ha incontrato il presidente di Slow food Sicilia, Saro Gugliotta per avviare una collaborazione per la valorizzazione delle culture enogastronomiche legate al cibo tradizionale locale, alla sostenibilità, all’ambiente e alla ricerca di quei prodotti che caratterizzano il territorio e le culture contadine e marinare. L’obiettivo è creare una “carta d’identità territoriale” per la valorizzazione della filiera della produzione milazzese.

«Così come inserito nel programma elettorale – ha affermato Midili – vogliamo seguire anche questo percorso  di valorizzazione delle nostre produzioni tipiche locali creando dei piatti tipici affiancati ai menu tradizionali. Nel corso dell’incontro avuto nei giorni scorsi con gli operatori della ristorazione, ho constatato che l’iniziativa piace e quindi credo che vi siano tutte le condizioni per promuovere le eccellenze gastronomiche del nostro territorio e valorizzare un segmento turistico che predilige il benessere e il buon cibo. L’Amministrazione procederà anche ad individuare una figura in grado di dare un apporto sulla filiera del cibo di qualità e coinvolgeremo anche la Condotta slow food presieduta da Pippo La Rosa».

«Siamo ben lieti di poter dare il nostro contributo al progetto della nuova Amministrazione – ha aggiunto Gugliotta – per una riscoperta di tradizioni, metodi, prodotti che in parte rischiano di scomparire e che nello spirito di Slow Food invece costituiscono un patrimonio, una ricchezza per il territorio ma anche in termini salutari ed alimentari»..

Condividi questo articolo