GIAMMORO. Domani, venerdì 18 settembre, verranno consegnati i lavori per gli interventi di riqualificazione e messa in sicurezza dell’asse viario dell’agglomerato industriale ex ASI di Giammoro. Alle 10,30 si terrà una breve cerimonia con i sindaci e il deputato Pino Galluzzo che in passato si era fatto portavoce dei disagi delle aziende che operano nell’area.

«Apprendiamo con vivo piacere dell’inaugurazione – scrive Peppe Maimone, presidente dell’Adasc -la sede stradale si trova, ormai da troppo tempo, in un totale stato di degrado con precarie condizioni per la sicurezza anche per la presenza di folta vegetazione e numerose discariche di rifiuti».

Il 3 maggio 2017, nell’Aula Consiliare del Comune di San Pier Niceto l’Associazione ADASC aveva organizzato un incontro alla presenza dell’ex commissario straordinario dell’Irsap Mariagrazia Brandara, dei sindaci del territorio, dell’Autorità Portuale e del Comitato delle Aziende.

«In quella sede il Commissario Brandara aveva assunto l’impegno, di finanziare i necessari lavori per un importo di 2milioni e 600mila euro. Impegno mantenuto e da domani realtà.

«Le disastrose condizioni delle strade dell’area industriale hanno rappresentato un freno allo sviluppo dell’area. Era necessario ed indispensabile effettuare gli interventi anche per rilanciare l’economia e attrarre investitori per l’insediamento di nuove attività produttive sostenibili ed ecocompatibili con il territorio – dichiara  Peppe Maimone, presidente Adasc Siamo soddisfatti, è un’altra battaglia vinta dalla nostra Associazione e ringraziamo l’onorevole Mariagrazia Brandara che, grazie alla sua determinazione, ha mantenuto gli impegni assunti e ridato speranza ad un territorio che attendeva risposte da troppo tempo; un ringraziamento anche agli uffici ed ai tecnici per aver raggiunto questo importante traguardo nell’interesse della collettività». 

Condividi questo articolo