Due operai della Raffineria di Milazzo stamattina, intorno alle 9,30, sono stati trasportati d’urgenza al Pronto Soccorso di Milazzo a causa di ustioni provocati da un getto di acqua calda ad alta temperatura.

Secondo quanto ricostruito da Oggi Milazzo i due capi turno, uno di 55 anni l’altro di 47 anni, stavano supervisionando i lavori di manutenzione di una ditta esterna incaricata di bonificare una pompa di carico della Ram. Si trovavano sul posto solo per monitorare l’intervento programmato, ad un tratto si è registrato un problema ad una manichetta di acqua calda che ha ceduto investendoli in pieno.

I due operai sono stati trasportati al pronto soccorso del Fogliani con il codice giallo. Prima di essere trasferiti in un centro specializzato di Palermo sono state stimate ustioni di primo e secondo grado. L’operai ferito in maniera più seria avrebbe registrato ustioni nel 40% del corpo, il suo collega nel 15%.

La Raffineria di Milazzo ha avviato verifiche per accertare l’esatta dinamica dei fatti e le eventuali responsabilità.

 

Condividi questo articolo