Esito positivo al bando di finanziamento presentato dall’Amministrazione comunale per  l’iniziativa WiFi4EU. A disposizione del Comune ci saranno 15mila euro per promuovere il libero accesso alla connettività Wi-Fi per i cittadini negli spazi pubblici, fra cui parchi, piazze, edifici pubblici, biblioteche, centri sanitari e musei, nei comuni di tutta l’Europa.
“Un finanziamento che, oltre il dato strettamente economico – evidenzia il sindaco Giovanni Formica, segna un ammodernamento nei servizi che la città offre. Abbiamo perseverato nel candidarci per ottenere i contributi elargiti dall’Europa e abbiamo conseguito il risultato”.
I buoni saranno utilizzati per installare apparecchiature Wi-Fi negli spazi pubblici all’interno dei comuni che non sono già dotati di uno hotspot Wi-Fi gratuito. 
Il buono fornirà un finanziamento di importo fisso per ciascun comune e finanzierà i costi delle apparecchiature e dell’installazione.
I comuni sceglieranno i “centri della vita pubblica” in cui gli hotspot WiFi4EU (punti di accesso senza fili) saranno installati.                                                                                      

Condividi questo articolo

guest
7 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
UnMilazzese
UnMilazzese
1 anno fa

Non mi pare una gran trovata se non per fini elettorali e per spendere soldi che per questo, e non per opere serie o pagare i debiti, il Comune trova.
Ormai quasi tutti hanno un piano telefonico con traffico dati per parecchi giga utilizzabile anche per tablet e PC per cui il wifi pubblico serve poco ma permette al Comune di recuperare i dati e schedare quelli che si connettono

Davide
Davide
1 anno fa
Reply to  UnMilazzese

Concordo. Una spesa inutile. Impiegassero i soldi per il decoro urbano: Milazzo, negli ultimi anni, è diventata una cittadina sporca e trascurata. Piantassero degli alberi invece di pensare a tecnologie e servizi inutili. Abbiamo bisogno di luoghi ospitali e accoglienti, non di “minchiate”.

pippo
pippo
1 anno fa
Reply to  UnMilazzese

Schedare quelli che si connettono??? Il comune fascista?! Quella che in tutti gli altri comuni è vista come un servizio utilissimo qui sembra niente. E’ anche da questi servizi che migliora la vivibilità di un comune.

UnMilazzese
UnMilazzese
1 anno fa
Reply to  pippo

Normalmente per connettersi a un punto di accesso pubblico bisogna dare proprie informazioni e bisogna accettare condizioni di utilizzo. Questi dati vengono raccolti e schedati per essere poi o utilizzati da chi fornisce il servizio per fini propri di statistica ed altro o passati/venduti a altri

Giuseppe de natale
Giuseppe de natale
1 anno fa

Meno male che il comune non ha soldi

Domenico Giorgianni
Domenico Giorgianni
1 anno fa

finanziamenti europei

Salvo
Salvo
1 anno fa

Questa è una buona cosa, bravi!