Carmelo Torre

Venticinque nuovi chioschi a Milazzo per rilanciare lo street food e dare nuove prospettive di lavoro ai giovani. L’assessore allo Sviluppo economico, Carmelo Torre, ha comunicato la redazione del Piano delle aree pubbliche a posto fisso a cura degli uffici comunaliche che punta – come lo stesso sottolinea – «a regolamentare tutta una serie di categorie nelle varie piazze e luoghi di aggregazione cittadine (marina Garibaldi, piazza Roma, piazza San Papino, piazza Marconi, Santo Pietro, Ciantro, Impastato e lungomare di Ponente) al fine di offrire ai visitatori una città dall’immagine unitaria e decorosa».

Torre evidenzia che il Piano – che apre anche al food, pure nella riviera di Ponente – prevede complessivamente una cinquantina di postazioni, in pratica il doppio rispetto alle attuali e si caratterizzerà anche per la collocazione di strutture aventi le stesse caratteristiche (in ghisa e in legno).

«L’obiettivo è porre fine a fenomeni di abusivismo e dare occasione ai giovani che vogliono iniziare questa attività imprenditoriale di farlo nel rispetto di regole univoche ¬ ha aggiunto l’esponente della giunta Formica -. In tal senso i posti che sono stati previsti in aumento saranno messi a bando, mentre chi già opera nei siti assegnati continuerà a farlo regolarmente. Questo Piano era un mio preciso impegno visto che negli ultimi 20 anni la programmazione è stata carente».

Una volta predisposto il Piano dovrà adesso ricevere i pareri del comando polizia locale, del dirigente del settore Territorio ed Ambiente, dell’ex Provincia di Messina e dell’Asp. Non è escluso che per accelerare i tempi ciò possa avvenire attraverso una conferenza di servizi che si terrà nei prossimi giorni.

A quel punto il Piano dovrà essere esitato dalla Giunta e, quindi, seguire l’iter in commissione consiliare per poi giungere al voto dell’Aula.

Ma Torre è ottimista. «Ritengo che le forze politiche condividano l’impegno finalizzato a restituire decoro alla città».

Condividi questo articolo
3.096 visite

6
Rispondi

avatar
400
6 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
6 Comment authors
cittadino attentoUmberto IliberoUnMilazzeseMilazzese Recent comment authors
più recente meno recente più votato
cittadino attento
Ospite
cittadino attento

torre,un uomo che ha sempre vissuto con la politica…..da evitare

Umberto I
Ospite
Umberto I

E chi ha aperto un locale spedendo fior di quattrini per avere tutto in regola (bagni per disabili , HACCP, e tutte le gabelle che lo stato italiano pretende)?
E soprattutto i dipendenti di questi nascituri chioschi dove si recheranno per smaltire i propri bisogni? E dopo dove si laveranno?
Forse lo StreetFood sarà più saporito…

libero
Ospite
libero

La campagna elettorale è alle porte………servono voti……..

UnMilazzese
Ospite
UnMilazzese

Evviva!!!! Tutto e buono per trovar nuove fonti di reddito comunali. Che loi Milazzo sia sempre più rovinata e deturpata ia sulla terraferma che in mare, che i turisti finiscano per scapparsene (e presto anche i locali) no interessa.
L’importante è cercare di far soldi e non solo. Ci sono vari modi per diventare famosi, uno tra i più falici è creare malcontento e rabbia.

Milazzese
Ospite
Milazzese

Dall ECO PORTO ai”Cioschi”un bel salto di qualità . Ma ve ne volete andare a casa!!