Marco Salmeri, cinque anni dopo la sua morte, è sempre presente nel cuore dei milazzesi. Adesso anche grazie alla stanza museo dei calciatori inaugurata stasera al termine di una manifestazione organizzata dalla famiglia per ricordare il giovane centrocampista scomparso il 27 aprile 2014 in un tragico incidente stradale sulla A20.  Il museo, allestito all’interno dello stadio, raccoglie tantissime foto, coppe e cimeli del Milazzo con in prima linea quelli che riguardano Marco Salmeri. L’atleta milazzese, infatti, è stato protagonista della storica scalata della Ss Milazzo allenata da mister Antonio Venuto e diretta dal duo Bottari-Cannistrà dal campionato di Promozione alla Lega Pro. Marco oltre ad essere conosciuto per la sua umiltà e generosità sia in campo che fuori, fu una pedina fondamentale in quella squadra che per sempre rimarrà nei cuori e nella storia del calcio milazzese.

La Stanza Museo dei Calciatori

Stasera dopo la celebrazione della messa nella chiesa di San Papino i parenti, gli amici e i tanti tifosi e conoscenti sono andati a piedi al campo sportivo a lui intitolato dove è stato inaugurato anche il monumento recentemente restaurato che ritrae Marco Salmeri. La statua in bronzo è stata scoperta davanti agli occhi commossi della madre con in sottofondo la canzone “Indimenticabile” di Antonello Venditti.

I tifosi durante l’inaugurazione

Condividi questo articolo
1.718 visite