Tritato, salsiccia, bistecche, hamburger, braciole, salmone, gamberi: tutto in pessimo stato di conservazione. Alimenti surgelati che sarebbero dovuti finire sulle tavole di una nave danese ancorata al porto di Milazzo per sfamare l’equipaggio. Ad intervenire ed evitato il peggio sono stati i poliziotti del Distaccamento della Polizia Stradale di Barcellona guidati dal dirigente Sandro Raccuja che hanno sequestrato 500 kg di carne e pesce surgelati in pessimo stato di conservazione.

A destra il dirigente Sandro Raccuia durate il controllo nel porto di Milazzo (FOTO OGGI MILAZZO)

Il controllo sul mezzo di una società di distribuzione all’ingrosso proveniente da fuori provincia è scattata nel porto mamertino. Gli alimenti presentavano una colorazione alterata dovuta alla temperatura utilizzata per il trasporto, pari al doppio di quella prevista per la tipologia di prodotto: -18 i gradi centigradi a norma a fronte dei – 0 gradi mantenuti nella cella frigorifera.

Questo quanto accertato dagli agenti con l’ausilio dei veterinari ASP. Il conducente e titolare della ditta sono stati denunciati per detenzione, ai fini dell’immissione in commercio, di alimenti pericolosi per la salute pubblica. Elevata altresì la sanzione di oltre mille euro.

Nella stessa giornata sono stati eseguiti controlli a tappeto sempre nella zona portuale su mezzi pesanti. Molte multe, ritiro patenti i risultati conseguiti.

 

Condividi questo articolo
1.923 visite