Tante segnalazioni giunte questa settimana a redazione@oggimilazzo.it o sulla posta privata della nostra pagina facebook. I disagi sono legati alla quotidianità, aspetto che l’amministrazione Formica sembra avere dimenticato: dalla viabilità alla sicurezza. Ecco alcune lettere

Cara redazione di Oggi Milazzo, mi chiamo Danilo Caiola e sono uno dei tanti milazzesi rientrato a casa dopo anni di lavoro fuori, con la presente  vi disturbo solo per condividere con voi uno scatto da me eseguito questa sera alle 23 circa di sabato 15.09.2018 durante una passeggiata nel centro cittadino con la famiglia. L’immagine parla sola non ci sono parole per esprimere la mia più profonda delusione verso la mia città che dovrebbe essere il fiore all’occhiello della zona tirrenica ma invece è solo un fanalino di coda. Ci sono tante cose che purtroppo a Milazzo non vanno in primo luogo la mentalità poi il senso civico che va di pari passo con l’educazione e poi tutto il resto. Onestamente pensare di ripartire e andare di nuovo via lo rifarei senza ripensamento i cittadini di questa città non cambieranno mai. Scusate delle parole e dello sfogo vi auguro buon lavoro e una buona serata.

Danilo Caiola

Incidente nell’asse viario di Milazzo

CHE FINE HANNO LE PERIZIE SULL’ASSE VIARIO E L’ACQUA POTABILE DEL CIANTRO?

Leggo sul vostro giornale dell’ennesimo incidente sull’Asse viario quindi scrivo per porre alcune domande che spero farete vostre. Sorvolando sulle cause del incidente di oggi. Vorrei sapere in cosa è migliorata la sicurezza dell’asse viario dal 2016 ad oggi? Ovvero in quali provvedimenti concreti si è tradotta la perizia disposta nel gennaio 2016 dal Sindaco Formica? Sono state effettuate dell’indagini approfondite? Questa hanno comportato dei costi? In breve,  com’è finita?

Parlando di costi e di storie delle quali non mi è ben chiaro come si siano risolte, mi torna alla memoria la contaminazione dell’acque del Ciantro nel luglio 2017. In quell’occasione furono effettuate parecchie analisi delle acque e queste analisi mi pare avessero un bel costo. Quelle indagini a quali migliorie-precauzioni hanno portato? Ad esempio, dopo l’allarme del luglio 2017, vengono effettuati dei controlli periodici?

Di entrambi i pericoli (sicurezza sull’asse viario e sicurezza delle acque per uso domestico) ha letto la storia ma non la soluzione, quindi mi domando se siano stati presi dei provvedimenti precauzionali di cui io non sono a conoscenza o se più semplicemente si applichi la politica delle dita incrociate?

Davide F.

Sterpaglie in via De Gasperi

JUNGLA IN VIA DE GASPERI

Via Alcide De Gasperi. Che schifo!
Francesco M.
Piazza Nastasi di notte

TROPPI “BAMBINONI” A PIAZZA NASTASI

Ore 22 piazza Nastasi, dei ragazzi sulle altalene dei bambini… ma possibile che non ci sia nessuno a controllare questi ragazzi allo sbando? Segnalate quello che succede… non è giusto! Quella piazzetta è frequentata da bambini piccoli è saranno loro a dover pagare il vandalismo notturno di ragazzi educati male! Grazie.
Sara L.D.

Condividi questo articolo
2.846 visite

10
Rispondi

avatar
400
5 Comment threads
5 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
7 Comment authors
PaoloGiovannipippoGiuseppe de nataleLulu Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Giuseppe de natale
Ospite
Giuseppe de natale

Penso che gli incidenti sull’asse viario siano causati solamente da automobilisti inesperti alla guida e da automobilisti che hanno preso l’asse viario per una pista da cosa. Ciò dovuto all’assenza di controlli.

Paolo
Ospite
Paolo

quindi è colpa degli automobilisti ed all’assenza di controlli….se si rileggesse prima di scrivere. Comunque ha ragione, in tutte e due le considerazioni

Lulu
Ospite
Lulu

Sig.ra Sara L.D. è normale che piazza Nastasi è così conciata, semplicemente non viene chiusa, rimane aperta 24/24. Lo stesso dicasi per l’atrio del carmine che è divenuto ormai ritrovo dei giovani che fanno di tutto lì dentro, sopra un mosaico che è costato un occhio. Siamo sempre lì, l’amministrazione non è cosa di amministrare questa città e non ce la prendiamo con i milazzesi.

Giovanni
Ospite
Giovanni

Se i Milazzesi sono maleducati è colpa dell’Amministrazione….

Lulu
Ospite
Lulu

Sig. Danilo Caiola, il senso civico e la mentalità dei cittadini milazzesi rispecchia i rappresentanti politici che ci rappresentano.Se la città non è munita di cestini è naturale che il cittadino butta la cicca per terra, se non ci sono vigili è naturale che il cittadino parcheggi ovunque.Lei ha fatto di tutta l’erba un fascio.

pippo
Ospite
pippo

Si, è naturale per gli incivili milazzesi, ma non è naturale per i civili. Il principale colpevole di tutto ciò è il cittadino, e non diamogli alibi. Anche per me non ci sono cestini, anche per me non ci sono vigili, ma io non butto niente a terra e non parcheggio mai fuori dalle regole.

peppe
Ospite
peppe

Caro amico concittadino rimani invece ed insieme insistiamo affinche anche a Milazzo come in tutte le citta turistiche si fermi il traffico in zone ai margini e si utilizzino navette bici tandem e tutti i mezzi ecologigi possibili ed immaginabili.Una citta chiusa al traffico privato moderna ed ecologica altro che parcheggi a pagamento. ZTL e limitatissimo traffico commerciale.

Antonio
Ospite
Antonio

Egr.Sig. Peppe,io penso che non siamo ne a Formentera ne all’Avana.Mi spiego:ammettiamo si chiudi l’intera città come dice Lei,che fine faranno le ultime attività commerciali rimaste già penalizzate dai centri commerciali e la normale viabilità per i cittadini già limitata da 2 arterie principali chiuse?Che senso avrebbe una città intera in ztl per i 6 mesi non estivi ? saluti

peppe
Ospite
peppe

Vedo che manco l’esperienza insegna! In TUTTI i luoghi chiusi al traffico le attività commerciali ne traggono vantaggi se serviti bene da mobilità altervativa.Se poi al centro si organizzassero piccoli eventi.. sarebbe un rifiorire di iniziative e mi creda Antonio anche un buon lucro commerciale. Ci creda..

Antonio
Ospite
Antonio

In riferimento ai parcheggi in mezzo la Marina Garibaldi, non penso siano tutti milazzesi, come è noto Milazzo specialmente il sabato sera è visitata da persone dell’hinterland, ovviamente è palese la carenza di vigili urbani, saluti