Anche il Comune di Milazzo ha deciso quest’anno di essere protagonista della tradizione, seguita in diverse parti del mondo, del pesce d’aprile. E così questa mattina è stata diffusa sul sito ufficiale del Comune una notizia, quella del ritrovamento di un antico forziere all’interno del Castello che sarebbe stato aperto questa sera nell’aula consiliare di palazzo dell’Aquila.

Uno scherzo indubbiamente riuscito visto che alle ore 19, ora in cui si sarebbe dovuto aprire il forziere nell’aula consiliare, c’erano una decina di curiosi davanti al municipio in attesa di poter assistere all’evento. Protagonisti anche i social (la rete ha quasi subito smascherato il pesce d’aprile) in tanti hanno partecipato con ironia.

Qualcuno ha fatto un fotomontaggio di satira politica con un forziere con dentro un pergamena con la scritta “dimisisioni”.

Il consigliere Antonio Foti ha già “impegnato” le somme: «Buone notizie, il forziere ritrovato quest’oggi al Castello, pieno di monete d’oro, servirà per ripulire e scerbare l’intera area archeologica, manutenzionare il Duomo Antico, rimuovere la struttura prefabbricata collocata sui terrazzamenti, allestire teche espositive museali all’interno del Monastero delle Benedettine, rilanciare l’area del Mastio», scrive ironico.

«Confermiamo dunque che si è trattato di uno scherzo ideato anche per cercare di diminuire la tensione politica di questi giorni – scrive il sindaco Giovanni Formica– Si coglie l’occasione per augurare nuovamente buona Pasqua a tutti e da… martedì si torna a lavorare nell’esclusivo interesse della comunità».

In tutta Italia sono stati molti gli scherzi ideati da politici, siti giornalistici, google, app tra le più diffuse. Il sindaco di Parma, Pizzarotti, con un post ha comunicato che Di Maio e Salvini gli avevo chiesto la disponibilità per fare il premier. Ma non solo (leggi qui l’articolo di La Repubblica)

guest
8 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Domenico
Domenico
4 anni fa

I giovani milazzesi che devono lasciare la propria terra per trovare un lavoro che non c’e’. Le strutture che non ci sono. Il dissesto. L’assenteismo al Comune per cui vi sono i procedimenti penali in corso. Le industrie nel territorio. Il fallimento del peggiore sindaco piu inefficace e inefficiente della storia di Milazzo. Tutto questo non e’ pesce d’aprile ma realtà.

giuseppe
giuseppe
4 anni fa

ero certo! … anche le bollette della “spazzatura” sono uno scherzo del nostro “caro” sindaco!!!

gioacchino
gioacchino
4 anni fa

VERGOGNA!!! nessuna dignità! Si arricchisce un popolo non trovando un forziere nell’isola che non c’è, ma con le proprie capacità di governo, far crescere nella prosperità i propri concittadini creando opportunità di lavoro, dando servizi alle famiglie, creando una città accogliente per chi la vive ogni giorno e per i turisti. Purtroppo siamo in balia di incapaci.

Antonio
Antonio
4 anni fa

Che c’era dentro,’a mundizza ? farebbero meglio in giunta e consiglio comunale,ad impegnarsi a cambiare ditta appaltatrice e sistema di raccolta rifiuti,può essere pure che io mi sbagli,ma non so se attualmente e tra qualche mese con l’inizio della stagione estiva facciamo una bella figura, saluti

nicola
nicola
4 anni fa

invece di farci degli scherzetti fateci un regalo…..andate via….grazie.