Un “laboratorio di cucina” per gli alunni della scuola secondaria di Primo Grado “E. Fermi. Un’iniziativa che nasce all’interno del progetto curriculare Mangiare con la mente, con gli occhi, con il cuore”  e che prenderà il via lunedì 13 marzo, nei locali dell’Istituto Comprensivo di San Filippo del Mela alla presenza dei dirigenti scolastici Venera Calderone e Delfina Guidaldi dell’Istituto Renato Guttuso di Milazzo con cui, nell’ambito del progetto, è una nata una sinergia.

Obiettivo principale dell’iniziativa è quello di educare al gusto e far conoscere attraverso i diversi sensi (vista, olfatto, tatto, gusto) i prodotti alimentari, con particolare attenzione alle tipicità del territorio. La scuola, agenzia formativa privilegiata per un’azione informativa e formativa completa e precoce sull’educazione alimentare, deve avvicinare gli alunni ad avere un corretto rapporto con il cibo, a conoscere gli alimenti e le loro differenze, ad apprezzare il mangiare sano, pulito, a basso impatto ambientale e naturale.

Nelle fasi del laboratorio, i ragazzi, coordinati dai professori Salvo Filangeri, Fabio Parisi e Ignazio Stagno dell’Indirizzo Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera “R. Guttuso” di Milazzo e da Cettina Calì, Cetty Giunta e Tiziana De Luca  del comprensivo di San Filippo sperimenteranno la trasformazione e la consistenza degli alimenti, riconosceranno la qualità dei cibi, percepiranno gli odori ed i sapori. Quest’ultime attività permetteranno ai “piccoli cuochi” di conoscere e acquisire consapevolezza delle proprie abilità, di sviluppare la fantasia e la creatività, di socializzazione con gli altri partecipanti e di essere educati ad un corretto rapporto con il cibo.

L’incontro si concluderà con un piccolo assaggio di pasta, impastata e preparata dagli stessi alunni aderenti al progetto.

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo
685 visite