Salgono a tre i licenziamenti disposti dall’Ufficio provvedimenti disciplinari del comune di Milazzo. La commissione composta dal segretario comunale Evelina Riva, dal ragioniere capo Francesco Consiglio e dal dirigente Michele Bucolo ha ultimato l’esame di tutte le posizioni degli impiegati accusati di assenteismo nell’ambito dell’operazione “Libera uscita” della Guardia di Finanza. A finire nei guai sono stati 59 impiegati ma a questi si aggiungono altri 16 indagati. Ieri è stato notificato l’estremo atto ad una contrattista a cui, in sostanza, non è stato confermato il rapporto di lavoro che l’amministrazione Formica ha rinnovato per un altro mese a tutti i precari, a decorrere da oggi. Secondo l’ordinanza in diverse occasioni avrebbe “timbrato” al posto di un collega assente. I casi più delicati, in realtà erano quasi una decina, ma non si conoscono le motivazioni per cui alla finire a pagare per tutti siano stati solo tre “capri espiatori”. Per tutti gli altri è stata presa una posizione più cauta in attesa del processo al nelle aule del tribunale di Barcellona.

In realtà quello che emerge dalle indagini è che al palazzo municipale di Milazzo, in quel periodo (novembre – dicembre 2014), questo tipo di approccio al lavoro coinvolgeva un po’ tutta la macchina comunale. C’è chi giura che se se le microcamere fossero state piazzate anche nelle sedi decentrate ci sarebbero stati ancora più casi. Ma alla fine a pagare sono stati solo tre.

Condividi questo articolo
1.387 visite

5
Rispondi

avatar
400
4 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
cecepeppeRockipierpaolo Recent comment authors
più recente meno recente più votato
pierpaolo
Ospite
pierpaolo

alla finire a pagare
del processo al nelle aule
che se se le microcamere
Non avete nemmeno l’accortezza ed il rispetto (verso il lettore) di correggere gli evidenti strafalcioni.
da vergogna..

cece
Ospite
cece

Che ci siano o meno gli errori, tu non paghi per leggere, e sei libero di non leggere. Quindi non vedo nessuna mancanza di rispetto

peppe
Ospite
peppe

Uno a cui non viene rinnovato il contratto a tempo determinato non è licenziato

Rocki
Ospite
Rocki

Vergogna!!!! Questa gente verrà assolta per poter continuare a fare ciò che ha sempre fatto ridendosela alle spalle di chi ha sempre lavorato onestamente

pierpaolo
Ospite
pierpaolo

alla finire a pagare
del processo al nelle aule
che se se le microcamere
ma chi scrive in questo giornale on line un analfabeta?