La riunione di stamattina al comune di Milazzo

Sarà il Comune ad effettuare i campionamenti attraverso delle specifiche apparecchiature messe a disposizione dall’Arpa nei casi di odori molesti a Milazzo. Il Comune – una volta ricevuta dalla Capitaneria (che è sempre il primo ente ad essere informato da cittadini) la segnalazione del problema – oltre ad effettuare il prelievo contatterà l’Arpa per consegnare il materiale e consentire le analisi anche con l’ausilio dell’Università di Catania.

Si è svolta questa mattina in sala giunta una riunione tra i rappresentanti del Comune, dell’Arpa e della Capitaneria al fine di trovare un’intesa sulla ripartizione delle competenze di ciascun Ente chiamato ad intervenire in caso di allarme legato ad odori molesti.

Il sindaco Giovanni Formica, il comandante della Capitaneria di Porto, Fabio Rottino ed il responsabile di Arpa Messina, Antonino Marchese hanno siglato un protocollo di intervento che, al verificarsi di alcuni fenomeni che tipicamente si registrano sul territorio, quali la presenza di odori molesti di chiara matrice industriale, consenta di agire tempestivamente ed efficacemente per ricostruire le responsabilità.

 

guest
3 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
domenico giorgianni
domenico giorgianni
6 anni fa

gli odori molesti sono di chiara matrice raffineria, direttamente o indirettamente siate onesti intellettualmente ed abbiate il coraggio di chiamare le cose con il loro nome

natalino
natalino
6 anni fa

Uomo, .sono con te.

uomo qualunque
uomo qualunque
6 anni fa

il vero problema sono le esalazioni tossiche inodori: metalli pesanti che si vanno a sedimentare nei polmoni ( e non solo), ci vorrebbero strumentazioni adatte, speriamo che l’ Arpa le abbia e le usi