“L’associazione Amici di Milazzo interviene nella “querelle” sulla viabilità nel lungomare Garibaldi dopo, come già in precedenti occasioni, aver effettuato «le necessarie analisi tecniche a supporto delle proprie tesi».

Nel mirino le novità viarie in Marina Garibaldi e nelle strade limitrofe in attuazione del Put, piano urbano del traffico. In particolare la prevista abolizione del doppio senso di circolazione sul lungomare Garibaldi, provvisoriamente limitata ai fine settimana, causa ripetuti intasamenti sulla via Cristoforo Colombo. «Intasamenti che sarebbero ancor più amplificati con l’istituzione del doppio senso di circolazione sulla via Colombo secondo quanto previsto dallo stesso Put», si legge in una nota a firma di Sergio Castellaneta.

«Il persistere nella applicazione delle previsioni del Put nella circolazione nel tratto considerato, come oramai empiricamente riscontrato – si legge – innesca anche problemi a catena sulle strade adiacenti, in quanto la rimanente viabilità, che si riversa interamente sulla rotatoria di piazza Roma, non riesce smaltire il traffico proveniente da nord (Capo, Borgo e Vaccarella )

Il presidente dell’associazione Amici di Milazzo, Sergio Castellaneta, con gli architetti Marino Famà e Francesco Salamone, dopo aver effettuato i necessari rilievi topografici, hanno formulato una proposta di rivisitazione della prevista viabilità del lungomare Crispi-Garibaldi al fine di consentire l’attraversamento veicolare nord-sud sulla strada lungomare e di “allegerire” la via Cristoforo Colombo dal traffico proveniente da Vaccarella, dal Borgo (attraverso la via Cappuccini) e dal Capo (attraverso la Panoramica) e diretto verso il centro urbano e/o la rotatoria di via dei Mille.

Per attuare ciò si è immaginato di prevedere il doppio senso di circolazione su tutto il tratto di lungomare compreso tra la via Colombo e la fontana su piazza della Repubblica che sarebbe così trasformata in una vera e propria rotatoria stradale.

«Rimarrebbe immutata la attuale viabilità sia tra la fontana ed il Piano Baele che sul restante tratto della via Crispi (senso unico da sud verso nord con doppia corsia e parcheggi) – continua lo studio – sebbene non sia da escludere la possibilità di temporaneo funzionamento a doppio senso di circolazione dello quest’ultimo  (già a due corsie) fino alla via Cassisi allorquando si rendesse necessario estendere la pedonalizzazione al piano Baele e alla piazza del Carmine».

Il doppio senso di circolazione sul tratto della via Crispi compreso tra la fontana e la chiesa di San Giacomo, avverrebbe su due corsie di larghezza variabile tra 2.75 metri (in corrispondenza del sagrato della Chiesa) e i 3.5 metri. Alcuni parcheggi a cassonetto sono previsti a fianco della corsia direzione sud.

Il doppio senso di circolazione sul tratto della via Garibaldi tra la Chiesa di San Giacomo e la via Colombo, si svilupperebbe su due ampie corsie stradali da almeno 3.75 metri cadauna. Ai lati delle due corsie resterebbero i parcheggi a spina di pesce. Resterebbe anche immutata la viabilità su via Nino Ryolo salvo limitazioni.

La via Ryolo, infine, viene ipotizzata in questa prima fase come ulteriore via di sfogo verso ovest (via Cosenz) con traffico interdetto nelle festività per non intralciare il transito pedonale tra la via Medici ed il previsto prolungamento della banchina pedonale ad ovest del lungomare Garibaldi.

 

Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
BrancaMente
BrancaMente
7 anni fa
Brancaleone
Brancaleone
8 anni fa

Vi voglio raccontare la storiella del PASS RESIDENTE che per mera sfortuna di mancanza di carta e volontà non può essere rilasciato se non prima di due mesi o tre. Nel frattempo se vi va male vi prendete una multa per non aver esposto il detto PASS. Il Signor Sindaco che ne è a conoscenza per al suo dissesto, la Comandante pensa ad altro e chi ne paga le conseguenze siamo noi cittadini. Sarebbe meglio chiede al cittadino una somma pari ad un euro per spese di cancelleria ed il problema è risolto (vedi proposta dell’impiegato modello OTERA). A Milano… Leggi il resto »

ciccio
ciccio
8 anni fa
Reply to  Brancaleone

ti invece dovresti saper scrivere 🙂

Domenico
Domenico
8 anni fa

Complimenti per l’iniziativa, ma la cosa più assurda è che di queste cose dovrebbe occuparsi la nostra Amministrazione Comunale, nella persona del Sindaco, che però nessuno ha ancora capito di cosa si stia occupando. Strade sporche, verde in degrado, spiagge non pulite, lavoro per i giovani non ce n’è. Mah! Subito dimissioni di Formica, poi di gran corsa al voto.

Ex, ex, ex ,molto ex elettore
Ex, ex, ex ,molto ex elettore
8 anni fa

Ma perché non la smettete di “sperimentare” nuove PUTtanate che ancor di più provocherebbero disagi (è solo un eufemismo per non dire bordello) a tutta la città? Non vi basta quanto già sono neri i milazzesi tra tasse e traffico impazziti? Fate parte della stessa categoria di politicanti che hanno affossato il PD e state certi che alle prossime consultazioni elettorali NESSUNO dimenticherà i danni che avete prodotto e sarete AMPIAMENTE ricompensati. Cordialmente ADDIO!!!

enzinomollica
enzinomollica
8 anni fa

Non credo di aver capito bene: “doppio senso tra la fontana e la chiesa di San Giacomo”?

Domenico
Domenico
8 anni fa
Reply to  enzinomollica

Purtroppo si, non è chiaro se ci sono oppure ci fanno!