Tutto pronto per il lungo weekend dedicato alla battaglia contro l’utilizzo di Css, combustibile derivato dai rifiuti, alla centrale Edipower/A2a di San Filippo del Mela. E’ stato ufficializzato il programma della “due giorni” di iniziative promosse da associazioni e movimenti per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche ambientali ed in particolare contro la possibile realizzazione di un impianto industriale finalizzato all’incenerimento dei rifiuti nel comprensorio del Mela. Oggi pomeriggio alle 19 è previsto un incontro tra i consiglieri comunali del comprensorio convocata dal presidente mamamertino Gianfranco Nastasi. Ecco gli appuntamenti:
SABATO 12 MARZO: Dalle 17 alle 20 in via Medici – intrattenimento per bambini a cura dell’associazione “Il Giglio” e nell’area pedonale della marina Garibaldi presidio informativo a cura delle varie associazioni con la presenza di gazebi e banchetti
DOMENICA 13 MARZO: “Camminata per la vita” a cura dell’associazione “ASD Ama Camminare in sintonia”, dalle 9 alle 10. Dalle 10 alle 12 in via Medici “Agorà” – dibattito sull’inceneritore e nel lungomare Garibaldi (sempre area pedonale) attività sportiva “Un canestro per la vita” a cura dell’associazione “Gli svincolatini Milazzo” e attività informativa “Sport e salute” a cura del “Movimento sportivi milazzesi”.
Nel pomeriggio alle 15, il corteo col raduno in piazza San Papino e dopo l’appello dei sacerdoti padre Giuseppe Trifirò della parrocchia di Archi e padre Marco D’Arrigo del “Sacro Cuore” di Milazzo, sfilata con arrivo in Marina Garibaldi.

Condividi questo articolo
675 visite

7
Rispondi

avatar
400
4 Comment threads
3 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
6 Comment authors
Simone BarbaroCorrettezza!Lavoratore milazzesecittadini contro l'inceneritoreRealista Recent comment authors
più recente meno recente più votato
cittadini contro l\'inceneritore
Ospite

Il 97% dei cittadini non vuole l’inceneritore, è un dato di fatto. Invece di commentare cercando di fare la solita interessata disinformazione, voi dell’Edipower dovreste lasciar perdere il vostro nefasto progetto e considerare proposte alternative come questa: http://cittadinicontroinceneritore.org/controproposta-progetto-alternativo-allinceneritore/

Lavoratore milazzese
Ospite
Lavoratore milazzese

Mi permetto di rettificare….il 97% dei volanti (ovvero intorno al 50% della popolazione) non vuole l’inceneritore, la maggioranza invece lo vuole o comunque ne è indifferente, in verità il referendum è stato un fallimento, anche se gli pseudo ambientalisti cercano di leggere i numeri a loro convenienza. La verità inconfutabile è che dell’intera popolazione, circa il 40% ha espressamente votato NO e vedrete che il corteo di oggi sarà un annesimo flop.

Correttezza!
Ospite
Correttezza!

Caro “cittadini contro l’inceneritore” , i dati vanno detti in maniera corretta NON il 97% dei cittadini MA il 97% dei votanti non vuole l’inceneritore….che è cosa ben diversa! Rapportato alla popolazione, è meno della metà!

Realista
Ospite
Realista

A spero che il meteo domani dia una mano con na bella scaricata di acqua , vorrei sapere il sindaco Aliprandi come si senta fuori da tutto, ti fanno le manifestazioni i sindaci a casa tua e non partecipi, ti fanno la manifestazione contro una industri del tuo territorio e tu che fai? Abbi il coraggio di schierarti, hai fatto fallire il referendum non raggiungendo il quorum, cocuzza ti sta facendo le scarpe e non te ne accorgi.Mi dispiace che nessuno commenti.

Realista
Ospite
Realista

State riducendo il territorio alla fame con la vostra disinformazione, coinvolgendo anche qualche prete. Ma avete spiegato alla gente che la centrale con questo assetto ad olio combustibile può marciare almeno altri dieci anni ed in paragone il TVL inquinerebbe almeno 10 volte in meno. e poi 250 milioni di investimento, occupazione, crescita economica, Milazzo città e alla fame, solo chiacchiere.

Simone Barbaro
Ospite
Simone Barbaro

Ci avete rotto le scatole con questi investimeti, occupazione, crescita economica. Siete dei masochisti . Scommetto Sig. Realista, che se parliamo di COP21 pensa che è un luogo per andare a far la spesa. Lo dico assumendomene tutte le responsabilità: LEI E UN BENEMERITO IGNORANTONE.

Indecenza
Ospite
Indecenza

Invece di fare i preti, anche Lei padre Marco si è fatto strumentalizzare, ma come mai della Raffineria non si parla. cAro Aliprandi ti sei fatto ficcare in qualcosa di incontrollabile, sei fuori da i giochi ormai, unico vincente formica.