Da anni sta combattendo una battaglia personale contro il suo ex datore, le Poste Italiane, che lo hanno licenziato per gravi inadempienze e comportamenti illeciti e danneggiamento. S. C., 43 anni – originario di Milazzo, che ha lavorato in uffici postali sul Garda e in cittĂ  prima di essere trasferito in Sicilia, dove ha perso definitivamente il lavoro – venerdì alle 12.30 si è vendicato contro gli ex colleghi dando fuori di matto nell’ufficio postale di via Lattanzio Gambara. Era giĂ  accaduto in altri uffici della Lombardia, come sottolineano in questura. Entrato in posta, S. C. ha iniziato a inveire e ha gettato un computer contro una dipendente (che non conosceva) ferendola a una gamba. Poi ha messo a soqquadro l’ufficio inveendo contro il personale e le Poste in generale («sono stato licenziato per colpa vostra!») sino a quando una pattuglia della Volante è intervenuta, arrestandolo per interruzione di pubblico servizio e lesioni.

(ARTICOLO TRATTO DA WWW.BRESCIAOGGI.IT)