Una pista ciclabile sul lungomare di Ponente. Sarà realizzata grazie ad un “tesoretto” messo da parte dal Comune di Milazzo nell’ambito dei lavori di riqualificazione in corso. Si lavora in maniera intensa nella zona del Tono per far sì che entro l’estate la piazza della ‘Ngonia, le docce, l’arredo urbano e le discese a mare siano fruibili. Gli operai della ditta Cassiopea, aggiudicataria dell’appalto, oltre all’allargamento del parcheggio nell’area antistante il Boschetto dell’ancora stanno contestualmente operando nella zona del poligono di tiro a segno, dove sarà realizzato un altro piccolo parcheggio. A seguire si interverrà nella zona di San Giovanni. Ma la novità dell’ultima ora è data dalla pista ciclabile, prevista nel progetto iniziale e poi cancellata dalla riduzione del finanziamento da parte del Cipe. Il sindaco Pino, nel comizio di domenica sera ha annunciato che l’intervento sarà realizzato con i “risparmi di gestione”. L’Amministrazione di palazzo dell’Aquila ha accantonato un “tesoretto” di quasi un milione di euro che saranno spesi proprio per un ulteriore lotto funzionale del litorale. “Inutile ricordare le traversìe di questo progetto – sottolinea Pino – l’importante è essere riusciti a far ripartire i lavori. Avevo detto che avremmo fatto il possibile per far sì che il litorale di Ponente ricevesse la giusta attenzione dopo che gran parte dei fondi Pios nel recente passato sono stati spesi inutilmente. Adesso l’opportunità di nuove risorse economiche risparmiate dal nostro bilancio, ci consentirà senza ulteriori indebitamenti, di realizzare una pista ciclabile inserita in un panorama mozzafiato. Questo nuovo intervento è la prova tangibile di quanto stia a cuore all’Amministrazione il recupero della riviera di Ponente, per lungo tempo non valorizzata e che invece al pari della Marina Garibaldi rappresenta un’altra meraviglia della nostra città”.

 

Condividi questo articolo

guest
21 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
la criniera del leone
la criniera del leone
7 anni fa

caro il mio sindaco … anzi che fare le pedalate inizia a correre per portare avanti la tua città … maggio sia avvicina e il tempo scade

senzapelisullalingua
senzapelisullalingua
7 anni fa

La cittadina di Milazzo oltre ad essere ignorante è pure faziosa perché è stato detto più volte che a causa del dissesto causato dai suoi amici non c’era bilancio e quindi tutti i lavori purtroppo sono dovuti per forza maggiore partire on ritardo ma lei poverina non capisce e non sente io di professione faccio lotorino può venire da me la prestazione sarà gratis con l’obiettivo però che questa volta capisca qualcosa Se ne faccia una ragione oltre a dirle che il sindaco di prima non è suo cugino lo dovrà ammirare per altri cinque anni ma io visite gratis… Leggi il resto »

ciccio
ciccio
7 anni fa

lotorino di professione giudica ignorante la cittadina di Milazzo. Se non ti costa molto potresti mettere anche qualche virgola

riflessivo
riflessivo
7 anni fa

Come sarebbe ti la nostr Milazzo se Pino avesse lavorato così dal primo giorno? A mio modesto parere un gioiello. Certo che un milione x una pista ciclabile mi sembra un tantino troppo e se il risultato sarà quello di quando qualche anno fa già si tengo , sono soldi buttati. Speriamo bene

Paolo
Paolo
7 anni fa

a breve lo sky line della riviera di ponente! siamo alla frutta (candita) di un sindaco uscente che sta sparigliando le carte sperando (nelle ultime settimane) di recuperare le fesserie ed i silenzi di anni. Onestamente questo “coraggio” e questa “chiacchiera” avrei voluto leggerla e sentirla un paio di anni fa. Tipico italiano che deve fare le cose all’utlimo per rimediare. p.s. non che i candidati avversari diano questa serenità. Forse il nuovissimo Presti, ma dovrebbe presentare la sua squadra, altrimenti sarebbe un salto nel buio….più profondo!

giratuttalastanza
giratuttalastanza
7 anni fa

pino il sindaco che fa girare la testa ai milazzesi in macchina e adesso anche in bici..
ecco per questo verrà ricordato
secondo me anche perchè ha fatto girare ben altro ai milazzesi!!!
siamo stanchi di gente che pensa solo ai propri interessi e che si candida per mestiere e non per amore della propria comunità
a cecchiti un travaghiu seriu che non comporti danni alle tasche dei milazzesi