Molto probabilmente il Milazzo non parteciperà al prossimo campionato di Serie D. I debiti e la mancanza di compratori non permetteranno, al sodalizio mamertino di iscriversi nell’Interregionale. Circola la voce di un interesse del Gela per il titolo dei rossoblù ma l’operazione sarebbe difficile già in partenza. La società è stata a un passo del fallimento a fine 2012, non si conosce la reale entità dei debiti contratti soprattutto sotto la scellerata gestione Peditto. E, inoltre, il prossimo campionato inizierebbe già con l’handicap.

(foto sarah furnari)

Il Milazzo, infatti, è stato penalizzato di 4 punti nella prossima stagione dalla Commissione Disciplinare Nazionale, dopo il caos degli stipendi non pagati. E’ andata male anche a Bruno Chialastri, legale rappresentante della società, inibito per 6 mesi. Una stagione, l’ultima tra i Professionisti, da dimenticare in fretta. Anche se sarà molto difficile farlo, visti i numeri (negativi) da record: dalla Serie A alla Seconda Divisione, quella milazzese è stata l’unica società a non aver vinto nemmeno una partita, oltre a esser la squadra con il minor numero di punti realizzati, il minor numero di reti fatte, la peggior differenza reti. A salvare i mamertini dal record di maggior numero di sconfitte e di reti subite è il Pescara, retrocesso ignominiosamente dalla Serie A. GLi abruzzesi, però, il prossimo anno saranno ancora tra i Pro…

SEBASTIAN DONZELLA

Condividi questo articolo