Si ritorna a parlare di un nuovo collegamento marittimo dedicato al traffico merci tra Milazzo e Gioia Tauro. A presentare la richiesta all’Autorità portuale per l’ utilizzo della banchina XX Luglio la Ngi di Milazzo, mentre la “Pan Med” una società “svizzero -tedesca”, sarebbe interessata al collegamento diretto con Gaeta. Le due proposte – come riporta la Gazzetta del Sud – si trovano all’attenzione del presidente dell’ Autorità portuale, Antonio De Simone, del comandante della capitaneria di porto, Fabrizio Coke e del sindaco di Milazzo Carmelo Pino. La questione viene seguita con attenzione anche dalla Compagnia portuale e dal presidente della Comet, Ivo Blandina.

banchina via XX luglio

Negli anni ’90 ci fu una importante presa di posizione contro la linea attivata dalla Ngi, in quanto si temeva l’invasione di tir nelcentro cittadino a discapito della vivibilità dei residenti e dello sviluppo turistico. Il sindaco dell’epoca e il consiglio comunale si riunirono in una seduta straordinaria tra le banchine. Rispetto all’epoca, però, c’è da dire che la conformazione del porto è cambiata e i flussi potrebbero essere nettamente inferiori. Da considerare anche la forte crisi economica che potrebbe portare a valutare la proposta in modo diverso.

 

Condividi questo articolo