Anche il secondo decreto cautelare presentato dal presidente Saro Pergolizzi e da una decina di consiglieri comunali è stato bocciato dal Tar di Catania. I politici si sono opposti con un nuovo ricorso (di cui non si conosceva l’esistenza fino a ieri sera) al provvedimento con cui il prefetto di Messina, Stefano Trotta, nominava commissario ad acta la funzionaria Margherita Catalano con l’incarico di votare la delibera con cui si sanciva ufficialmente il dissesto del comune di Milazzo. La sentenza è stata pubblicata pochi miniti fa sulle pagine web del Tribunale amministrativo di Catania. Il 27 febbraio si terrà l’udienza di merito sul ricorso.

 

Condividi questo articolo