Mentre il sindaco Carmelo Pino scriveva al Ministero di Grazia e Giustizia per evitarne la chiusura, a sospendere le attività della sezione distaccata del tribunale di Barcellona, a Villa Vaccarino, ci ha pensato una telefonata che rivelava la presenza di una bomba nell’edificio di via Cristoforo Colombo. L’allarme è scattato alle 13. Immediato l’arrivo dei carabinieri che hanno evacuato i locali e fatto intervenire gli artificeri provenienti dal comando provinciale.

Gli uffici di villa vaccarino

Le operazioni di bonifica che hanno interessato l’edificio storico e il giardino circostante sono durate fino alle 15,30. A quel punto tutte le udienze sono state rinviate e gli uffici chiusi. Proprio oggi il sindaco Pino ha scritto al Ministero chiedendo di non chiudere gli uffici giudiziari nell’ambito della riorganizzazione nazionale.

Condividi questo articolo