Novecentomila euro per ripristinare le tubazioni di Fiumarella e la condotta idrica del Torrente Mela danneggiate dall’alluvione. Stamattina sulla scrivania del sindaco Carmelo Pino è giunta la comunicazione ufficiale a firma del Presidente della Regione, Raffaele Lombardo, con cui si annunciano due finanziamenti per il comune di Milazzo inseriti nel “Piano degli interventi urgenti e indifferibili del settore idirco – Fognario – Depurativo”. Il primo da 200 mila euro verrà utilizzato per sistemare le tubazioni idriche danneggiate dall’alluvione del 22 novembre scorso nel tratto compreso tra le vie Botteghelle e Due Torri (Fiumarella). Il secondo, più ingente, è di 700 mila euro e consentirà all’assessorato comunale ai Lavori Pubblici, guidato da Santi Romagnolo, di ripristinare la condotta in ghisa nel torrente Mela gravemente danneggiata dagli eventi calamitosi. Il comune di Milazzo, con le note, viene invitato a inviare i progetti esecutivi all’assessorato regionale all’Energia. Ieri i comuni di Milazzo, San Filippo del Mela

Fiumarella dopo l’alluvione

e Santa Lucia del Mela hanno firmato un protocollo per la redazione di un progetto preliminare finalizzato alla messa in sicurezza delle acque meteoriche provenienti dai comuni della valle del Mela che possono riversarsi nella zona di Botteghelle –Fiumarella, acquisendo le necessarie autorizzazioni da parte degli organi competenti preposti. E’ stato dato quindi incarico al sindaco di Milazzo, quale Comune capofila di presentare la richiesta di finanziamento per ottenere le somme necessarie ad attuare l’intervento. Sullo stesso argomento sta sollecitando il Genio Civile il comitato di cittadini di Bastione che attende risposte dopo l’incontro del 15 marzo scorso con l’ingegnere Gaetano Sciacca. I residenti temono che il prossimo inverno si possa ripetere l’esondazione del Torrente Mela e chiedono la bonifica dell’alveo e la messa in sicurezza.

 

Condividi questo articolo