E’ in corso alla Raffineria di Milazzo un sopralluogo dei tecnici dell’Arpa, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale. Si sta cercando di capire cosa è successo ieri dal punto di vista ambientale, sia per la presenza di metano nell’aria che ha ammorbato l’aria per tutto il giorno, sia per le chiazze in mare. Stamattina la Capitaneria di porto ha effettuato altri campionamenti che l’Arpa sta analizzando per verificare la presunta presenza di idrocarburi denunciata dall’associazione Adasc.

Vaccarella (foto Carmelo Fulco)

Ecco come si presenta il mare oggi (foto Carmelo Fulco): detriti e chiazze abbondano. Si tratta di resiudi trascinati dal mare a riva. «I nostri uffici hanno fatto un dossier fotografico riscontrando una serie di anomalie – dice l’assessore all’Ambiente Maurizio Capone – è logico che gli unici a poterci dire realmente cosa è successo è l’Arpa. In giornata atendiamo novità».

Condividi questo articolo