L’ex ritrovo Diana di via Francesco Crispi verrà trasformata in una struttura multifunzionale al servizio del turismo. Nel periodo estivo ospiterà un punto informativo con degli uffici occupati da personale che svolgerà attività di promozione turistica, fornendo ogni notizia utile su manifestazioni, eventi e altre iniziative che riguardano la città del Capo e nel periodo invernale invece sarà location di incontri culturali.
Lo ha comunicato l’Amministrazione comunale, intenzionata a rendere “vivo” quella location situata proprio nel cuore della città dove peraltro è stato realizzato l’intervento di ampliamento del percorso per i pedoni.
Ciò in atteso che di ottenere il finanziamento di 800 mila euro per l’attuazione di un progetto finalizzato alla completa riqualificazione. «Si tratta – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Santi Romagnolo – di una tranche del finanziamento di 5 milioni di euro riconosciuti dal Ministero dell’Interno che comprende anche il restauro e la messa in sicurezza di villa Vaccarino (2 milioni e 2 mila euro) e l’asse viario, per il quale abbiamo presentato progetto per 2 milioni di euro».


L’amministrazione ha anche ufficializzato l’imminente apertura del (finto) ponte levatoio al Castello, sottolineando che saranno realizzati altri piccoli interventi per migliorare ulteriormente la fruizione del maniero che lo scorso anno ha registrato, al netto degli spettacoli, ben 44 mila presenze. “Quest’anno – ha sottolineato il sindaco – l’obiettivo è arrivare a 50 mila, e così come avviene nei luoghi turistici che si rispettano, anche chi verrò a visitare la nostra cittadella fortificata, troverà un corner dove poter acquistare quei souvenir (magliette, tazze, cappellini, portachiavi, borracce, magneti) che Milazzo non ha mai avuto nonostante la sua sempre proclamata vocazione turistica”.

Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio
Antonio
14 giorni fa

Nota stonata che mal si innesta nel contesto architettonico di via medici un’obbrobrio

Verita'
Verita'
17 giorni fa

800mila euro per aggiustare una baracca, a ponente nella zona del tono stanno cadendo tutti i pali dell’illuminazione.

Calogero'
Calogero'
17 giorni fa

Milazzo vocazione turistica? non c’e’ una DISCOTECA. I ristoranti ti sceppunu a testa….alle 2 di notte (di sabato) un c’e’ nuddi pi strati!! ma di che stiamo parlando?? Puntiamo a quel che siamo…citta’ portuale e industriale. Che se non stiamo attenti perdiamo anche queste 2 cose…..

Gigino
Gigino
16 giorni fa
Reply to  Calogero'

Parla meno amigos …….leone da tastiera

osservatore
osservatore
18 giorni fa

BRAVOOOOOO ..CARO SINDACO….ADESSO , COSA HANNO DA INVENTARSI I NOSTALGICI DEL PASSATO…

Peppe
Peppe
19 giorni fa

Quell’obbrobrio paesaggistico andrebbe abbattuto e riportare la piazza come negli anni migliori di Milazzo. Ci sono altri luoghi di incontri che negli anni passati hanno visto esprimere le migliori intelligenze locali e no. Sala rotonda…oggi miseramente deposito e la sala rossa Diana abbandonata.