Con l’avvio del servizio di trasporto pubblico locale da parte della Sais che, dal primo aprile, subentrerà all’Ast positive novità per i cittadini che decideranno di muoversi in bus.
La giunta municipale ha infatti approvato su proposta dell’assessore Angelo Maimone, la rimodulazione delle tariffe attualmente vigenti operando delle riduzioni per quel che concerne il biglietto giornaliero e gli abbonamenti.

E’ stata la stessa Sais a suggerire tale intervento al fine di incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico. Così, fermo restando il costo di 1,20 euro per il biglietto ordinario di corsa semplice, in ottemperanza a quanto stabilito dalla Regione, cambieranno i prezzi relativi al biglietto giornaliero (da 5 euro scenderà a 3,50 euro), all’abbonamento settimanale (12 euro anziché 15), a quello mensile (40 euro anziché 48 euro) mentre lo stesso abbonamento per gli under 20 passa da 36 a 35 euro.

La Sais nei giorni scorsi ha presentato ufficialmente il proprio progetto di mobilità che intende svolgere a Milazzo puntando sulla innovazione e sull’efficienza del servizio offerto. In particolare si punterà sull’E-ticket: acquista il biglietto online o tramite app, senza code e in tutta comodità; sulla infomobilità: orari in tempo reale, percorsi ottimizzati e assistenza sempre a tua disposizione; su pagamenti contactless: si paga a bordo il biglietto con carta o smartphone, in modo facile e sicuro.

L’incarico che la Sais assume con la formula del  “contratto ponte” sarà sino al 31 dicembre 2025, in attesa che il Comune espleti la gara per una durata di 9 anni.

«Ritengo – ha detto l’assessore Maimone – che con la nuova società ci saranno evidenti margini di miglioramento rispetto a quanto avvenuto sino ad oggi perché l’obiettivo comune è quello di incentivare nei cittadini l’uso del mezzo pubblico e affinché ciò avvenga occorre garantire un servizio efficiente e puntuale, in maniera tale da generare negli utenti la consapevolezza che l’uso del bus può rappresentare un vantaggio negli spostamenti»

La Sais oltre a garantire il servizio opererà anche un monitoraggio dei percorsi, tempistica  dei collegamenti e valutazione delle esigenze degli utenti sulla base della fruizione dei mezzi.

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Peppe
Peppe
2 mesi fa

Potenziare il servizio pubblico.perché andare alla stazione FS in auto se ci fosse un servizio pubblico adeguato. Perché la mattina a Milazzo devono entrare migliaia di auto, come si va in ospedale,in tribunale a Barcellona.Disincentivare il traffico privato efficientare ed estendere il pubblico .

Riccardo Lo Leggio
Riccardo Lo Leggio
2 mesi fa

Consiglio di rendere chiari e trasparente ai cittadini i percorsi i tempi le fermate e le partenze . Creare stazioni di attesa coperti dal sole e dalla pioggia . Possibilità di salire a bordo una bici o monopattino per raggiungere meglio la metà. Creare collegamenti con i centri commerciali ecc.