Franco Russo lascia “Fratelli d’Italia”, partito al quale era transitato dopo le elezioni del 2020, per tornare nella civica “Milazzo Città Futura”, una delle due liste del sindaco Midili. 《Una decisione – spiega Russo, che ovviamente sarà il capogruppo in Aula e sosterrà sempre l’amministrazione Midili – che scaturisce dalla necessità di rilanciare un gruppo che ha avuto un ruolo importante nell’affermazione elettorale dell’attuale Sindaco》

«Ho atteso che la presenza del maggior partito italiano del centrodestra (Fratelli d’Italia) fosse ricomposta in aula consiliare per rientrare nella coalizione civica del sindaco Midili – afferma Russo – Il mio passaggio nel partito della premier Meloni era scaturito dalla necessità di assicurare una rappresentanza dopo l’uscita del collega Italiano. Oggi è pertanto corretto fare un passo indietro e lasciare spazio a chi sicuramente non farà mancare modo di far valere le posizioni e le idee del partito e che certamente farà in modo di far crescere in città i consensi nei confronti del centrodestra e dell’Amministrazione in carica. Il bilancio di questi tre anni di attività è positivo, ma non posso certo dimenticare che l’inizio di questo mandato è stato segnato dalla mia presenza all’interno di un progetto ampio che vedeva e vede nella figura del sindaco il punto di riferimento. Nel sottolineare che gli impegni politici assunti nel programma elettorale sono stati raggiunti in una percentuale elevata, ho deciso, in ossequio all’impegno di proseguire il percorso di crescita della città, di rientrare nel gruppo originario “Milazzo città futura” nel quale sono state eletto tre anni addietro, al fine di rilanciare in prospettiva futura il progetto del 2020》

Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Mario Maio
8 mesi fa

Di elementi così a Milazzo ne trovi a bizzeffe, basta fare un giro in marina Garibaldi.

quattrodicoppe
quattrodicoppe
8 mesi fa

venite gente l’asso vince….dov’è l’asso..puntate..puntate.

Peppe
Peppe
8 mesi fa

Mamma mia… ma un po’ di pudore. Qui si tratta di triplosaltomortalecarpiatoconavvitamentospostatoadestra. Roba da eroi del cerchiobottismo da istituire un premio speciale alla faccia tosta. Indice pure della scarsa qualità dell’elettorato in particolare di quello che lo vota. Vomitevole.

Giambruno
Giambruno
8 mesi fa

Requisiti per l’ammissione a Fratelli d’Italia:
1) Parlare la lingua italiana,
2) Conoscere in modo approfondito leggi e regolamenti amministrativi locali,

chi non ha questi requisiti non può iscriversi a FDI.

giovanni
giovanni
8 mesi fa

Da un attenta lettura si capisce che il Sindaco (estensore del comunicato) legato a Galluzzo, non poteva con il suo fidato consigliere continuare a sostenere l’Amata all’inizio unica deputata di Fratelli d’Italia. Adesso il partito e il gruppo sono in mano a Galluzzo.