Due commissioni di studio per affrontare le tante problematiche che spesso arrivano in Aula e durano lo spazio di una serata. È quanto ha richiesto nel corso dei lavori il consigliere Nino Italiano, sottolineando come le forze politiche non si pronuncino in modo concreto su tematiche importanti per lo sviluppo della città quali ad esempio il turismo e l’ambiente. «A quel punto – ha sottolineato  Italiano- si potrebbe aprire un tavolo tecnico permanente con gli assessorati regionali di competenza per avere riscontri concreti e non prese di posizione aleatori». «Confido nell’attenzione e nel lavoro delle Commissioni che si andranno ad istituire e del Consiglio Comunale tutto perché gli argomenti in questione rappresentano un volano importante per le piccole ,medie  attività esistenti sul nostro territorio in palese difficoltà economica e cosa assai importante la salute dei nostri concittadini e di quella dei paesi limitrofi», ha concluso Italiano.

Nel corso dei lavori Damiano Maisano ha manifestato l’intenzione di richiedere una nuova seduta consiliare in modo di trovare soluzione all’aumento del monte orario per i precari che lavorano per 24 ore, ragione per cui ha invitato altri consiglieri a sottoscrivere l’istanza per raggiungere il quorum richiesto di otto firme, mentre Lorenzo  Italiano è tornato sui “disservizi e carenze di organico” dell’ospedale.  Il consigliere  ha rilanciato l’idea di portare la protesta a Palermo e a tal fine ha chiesto la convocazione della conferenza dei capigruppo per decidere la linea d’azione da portare avanti. 

Spostando i temi affrontati dai colleghi Pippo  Doddo ha parlato della crisi del settore commerciale che attanaglia la città, individuando nel turismo una possibile inversione di tendenza ma al tempo stesso evidenziando la necessità di trovare delle soluzioni per aiutare un settore che rischia il tracollo. Ha quindi riproposto, passando alla questione ospedale, l’idea della istituzione di una commissione sanità, mentre Alessio Andaloro ha sollecitato i pareri sul regolamento comunale, esitato dalla commissione consiliare, in modo da portarlo in aula per la trattazione.

Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Mario Lametta
Mario Lametta
11 mesi fa

Ma come è finita con gli sconti sul carburate che ci ha promesso in campagna elettorale, ormai ha preso un impegno nei confronti dei cittadini.
Che aggiornamenti ci può dare sul taglio delle accise, è passato ormai un bel pò di tempo… ma non dimentichiamo.
Gli sconti sulla benzina ci sono?

Tre commissioni
Tre commissioni
11 mesi fa

Ne proporrei una terza: quella che studia tutti i partiti in cui è stato codesto consigliere (che, non dimentichiamo, dopo essere stato dc, è tuttora folgorato dalla figura di Berlusconi) e le cose dette e contraddette, anche nel breve volgere di due consigli. Non credo basteranno i 24 attuali …

Lucy
Lucy
11 mesi fa

con Berlusconi è un ritorno di fiamma…

Lucy
Lucy
11 mesi fa

così magari racimolano qualche gettone di presenza in più…