A distanza di sette mesi dalla data in cui si sarebbe dovuto insediare il nuovo gestore delle strisce blu con tariffe più vantaggiose e un servizio più attinente alle esigenze dei cittadini, solo oggi è stata pubblicata la gara per la concessione del servizio sperimentale di gestione e controllo per tre anni.
Il dirigente del 6° Servizio Programmazione Strategica PNRR Fondi Strutturali, Domenico Lombardo ha pubblicato la procedura aperta presso la Centrale Unica di committenza “Consorzio tirreno Ecosviluppo 2000”.
Le offerte dovranno essere presentate entro le 10 del 6 aprile. A seguire sarà celebrata la gara.
Il valore stimato della concessione è costituito dal fatturato del Concessionario per tutta la durata del contratto (anni tre) pari ad € 2.676.140,23.

PROROGHE. Attualmente il servizio è gestito in proroga. Nonostante si conoscesse la data di scadenza dell’appalto annuale (metà agosto 2022) gli uffici comunali hanno avviato solo pochi giorni prima l’iter del nuovo appalto, concedendo, così, una serie di proroghe alla ditta campana concessionaria del servizio che, di fatto, alla fine, opererà per quasi due anni, il doppio del periodo previsto. 

LA GARA. La nuova ditta concessionaria avrà l’obbligo di corrispondere al concedente Comune di Milazzo un canone di concessione su base annua per l’intera durata della concessione pari ad € 84.744,44, somma oggetto di offerta al rialzo in sede di gara.
L’appalto è aggiudicato in base al criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità /prezzo.
Il servizio prestato dal concessionario è remunerato esclusivamente con le tariffe pagate dagli utenti che utilizzano le aree di sosta a pagamento senza integrazioni. Gli oneri a carico del concessionario nella gestione del servizio sono: realizzazione della segnaletica stradale verticale e orizzontale; l’emissione e gestione dei titoli di pagamento della sosta degli abbonamenti e dei permessi in abbonamento per i residenti; l’attività di controllo della sosta (nonché di prevenzione ed accertamento delle violazioni in materia di sosta), effettuata tramite ausiliari del traffico; l’attività di prelievo degli incassi delle vigenti tariffe , nonché il versamento dei canoni concessori dovuti al Comune ; l’attività di Sportello al Cittadino (Sportello Smart Mobility, la fornitura ed installazione di 42 parcometri e la manutenzione ordinaria a straordinaria della segnaletica stradale, dei parcometri e dell’intero complesso tecnologico fino alla conclusione del contratto di concessione.

 

Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Eddy
Eddy
11 mesi fa

ma sono proprio necessarie queste strisce blu ? Che spesso rimangono libere, mettendo in difficoltà i nostri concittadini nella ricerca di parcheggi vicine le loro case.

Panettiere
Panettiere
11 mesi fa

Sarà l’ennesimo buco nell’acqua…un Circo…senza spettatori però perché Milazzo è da parecchio tempo una città fantasma , e nessuno purtroppo fa nulla… nonostante le continue lamentele dei cittadini…

Davide
Davide
11 mesi fa

Ma fatela finita con queste porcherie di parcheggi a pagamento ovunque! Tutt’al più potrei concepirli nei mesi estivi, ma non tutto l’anno, quando la città è semideserta. Questa non è civiltà, sono gabelle liberticide che gravano ulteriormente sui contribuenti. Già si pagano i bolli, altra inutilità

Red
Red
11 mesi fa

Io pago il parcheggio
I milazzesi (e messinesi, catanesi…) vip, furbi, con conoscenze o soldi, parcheggiano gratuitamente nel porto senza avere alcun diritto e senza lavorarci