Ad avere la peggio è stato un cinquantenne che ha sbattuto violentemente a terra a bordo della sua Honda 750. L’incidente che ha visto coinvolto anche una Fiat Punto (a bordo operai messinesi impegnati in un lavoro fuori sede) è avvenuto all’incrocio tra via Risorgimento e via Regis poco prima di mezzogiorno.

Il centauro proveniva dalla via Risorgimento è rimasto a terra oltre mezz’ora in attesa dei soccorsi. Lunghe file a causa della strada bloccata. Per oltre un’ora non è stato possibile accedere alla via Bertè.

Condividi questo articolo
guest
8 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
70%
70%
1 mese fa

Forse…una zona con troppi parcheggi volanti che occupano la visuale…chi lo sa,

checco
checco
1 mese fa
Reply to  70%

Forse… non hai la patente di guida

Giannino
Giannino
1 mese fa

Quelli al balcone sono il simbolo delľ italia
Cioè mi faccio i fatti altrui

checco
checco
1 mese fa

Mettere i chiodi a scomparsa sullo stop con un’attivazione automatica alla sua non osservanza

Paul
Paul
1 mese fa
Reply to  checco

Mettiamo anche cecchini ad ogni angolo magari.
Il codice della strada prevede l’arresto del veicolo, sicuramente non la striscia chiodata
E’ la nostra “ignoranza” e scarso senso civico che ci porta a non osservarlo.
Iniziamo a farlo tutti e vede che piano piano il buon senso prevaricherà.
Poi bisogna anche considerare che non tutti gli incidenti accadono per il mancato rispetto degli stop.

Biagio
Biagio
1 mese fa
Reply to  Paul

no, solo il 99% succedono perchè ci sono gli scaltri che non rispettano gli stop

checco
checco
1 mese fa
Reply to  Paul

Dillo “piano piano” a colui (e a tutti le altre vittime dello stesso incrocio) che era a terra aspettando l’ambulanza.