Dovranno essere presentate entro il 28 aprile le istanze per partecipare al bando del Ministero della Salute per ricoprire l’incarico di medico fiduciario dei marittimi di Milazzo. Da oltre due anni, da quando è deceduto il dottor Carmelo Formica, la posizione rimane scoperta creando gravi disagi ai numerosi marittimi dell’area milazzese costretti a recarsi a Messina per le visite o anche per una semplice certificazione. Il porto di Milazzo è interessato dal transito di traghetti, petroliere, aliscafi e mercantili, dunque, la figura risulta fondamentale.

Sulla questione diverse prese di posizione, da quella del consigliere comunale Massimo Bagli che ha sollevato in più occasioni i disagi all’associazione Stella Maris di Matteo Di Flavia. «Speriamo che l’individuazione sia rapida», dicono.

 

Condividi questo articolo