E’ iniziata all’ospedale Fogliani di Milazzo l’autopsia sul corpo di Aurelio Visalli, il sottufficiale della Capitaneria annegato a Milazzo nel tentativo di mettere in salvo due ragazzini che si trovavano in acqua nonostante il mare agitato.
 
I familiari tramite il loro legale Tommaso Calderone hanno presentato un esposto per chiedere chiarezza su presunti ritardi nelle ricerche dell’uomo e sul mancato equipaggiamento dei militari per affrontare manovre di salvataggio.
 
La procura di Barcellona Pozzo di Gotto ha aperto un’inchiesta contro ignoti per omicidio colposo, e nominato oggi il medico legale Elvira Ventura Spagnolo, mente i familiari hanno nominato il proprio consulente. I funerali del’uomo si svolgeranno nei prossimi giorni nella città mamertina. (ANSA).
 
 

Condividi questo articolo